Spazio: Argotec al lavoro su primo 'telefonino' per comunicazioni Luna-Terra

di AdnKronos
2 Minuti di Lettura
Lunedì 12 Aprile 2021, 16:30

Torino, 13 apr. -(Adnkronos) - Dopo Andromeda, una rete di microsatelliti per fornire supporto voce, video e dati alle attività lunari, la torinese Argotec è al lavoro per un nuovo passo in avanti nelle comunicazioni deep space, sviluppando il primo terminale che consentirà agli astronauti di comunicare dal suolo lunare. Si chiamerà Ermes e sarà un dispositivo in grado di collegarsi alla 'costellazione' di Andromeda, fornendo connessione costante ai rover, ai lander e agli uomini che opereranno sulla superficie e in orbita lunare.

Il Lunar Smart Terminal - che prende il nome dal 'messaggero degli Dei' - sarà un innovativo dispositivo portatile dalle dimensioni ridotte che, come un telefonino terrestre, faciliterà la connessione da remoto per comunicare verso Terra migliorando la quotidianità delle missioni spaziali (95 quelle già pianificate nei prossimi dieci anni). Il progetto è stato approvato dalla Regione Piemonte, che ne è promotrice, con un contributo del valore di circa 4 milioni di euro. La realizzazione di Ermes ha preso il via all inizio del 2020 e vede impegnata, al fianco di Argotec, una filiera tutta italiana.

Ermes rappresenta un altro tassello che si incastra alla perfezione all interno del mosaico dei sistemi di comunicazione lunare di Argotec. Un dispositivo innovativo pensato per facilitare le connessioni live delle future missioni lunari , ha dichiarato David Avino, Fondatore e Managing Director di Argotec. Un progetto ha aggiunto che vede coinvolta una filiera italiana di cui siamo orgogliosi e che stiamo coltivando da tempo per incrementare la presenza del Made in Italy nello spazio .

© RIPRODUZIONE RISERVATA