Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Mondiale, vendita illegale biglietti. La polizia brasiliana interroga il fratello di Ronaldinho

Mondiale, vendita illegale biglietti. La polizia brasiliana interroga il fratello di Ronaldinho
1 Minuto di Lettura
Mercoledì 2 Luglio 2014, 20:33
La polizia brasiliana vuole interrogare Roberto Assis, fratello e agente di Ronaldinho, nell'ambito delle indagini sullo schema di rivendita illecita di biglietti delle partite di Coppa del Mondo che ieri ha portato all'arresto di undici persone, accusate di comporre un'organizzazione criminale internazionale.



Il pubblico ministero di Rio de Janeiro ha convocato l'impresario per farsi spiegare, in particolare, i contenuti del colloquio telefonico - intercettato dagli inquirenti - che Assis ha avuto con il bagarino francese Mohamadou Lamine Fofana, finito in manette.



© RIPRODUZIONE RISERVATA