MAW Men at work: continuità al lavoro ma in sicurezza

MAW Men at work: continuità al lavoro ma in sicurezza
4 Minuti di Lettura

MAW Men at work: costante è il supporto alle aziende. Per i candidati, colloqui e formazione proseguono in modalità digitale, mentre per i dipendenti è stato realizzato il piano di rientro sicuro

Dall’inizio dell’emergenza sanitaria, infatti, MAW Men At Work, si è riorganizzata per garantire sicurezza e continuità di business alle aziende clienti, ai lavoratori e, naturalmente, ai propri dipendenti interni. E ora è pronta a riaprire le porte degli uffici ai propri dipendenti.

“Abbiamo puntato – spiega l’ad Francesco Turrini – a garantire la tutela della salute dei nostri dipendenti e dei candidati con il progetto interno che abbiamo chiamato Work safely. Fin dall’inizio abbiamo chiuso al pubblico le filiali, prediligendo per i candidati colloqui virtuali, e abbiamo ampliato la nostra infrastruttura per consentire al personale interno di operare in smart working. Ai lavoratori e ai candidati, MAW ha garantito la continuità dei corsi di formazione, convertiti velocemente in modalità virtuale, salvaguardando così la possibilità di proseguire nella costruzione del percorso professionale intrapreso prima dell’emergenza”.

L’azienda ha anche attivato una polizza assicurativa COVID-19 per tutti propri dipendenti. La polizza permette il rimborso dei costi di degenza ospedaliera, un’indennità giornaliera da ricovero, un’indennità di convalescenza corrisposta alla dimissione in seguito a ricovero in terapia intensiva e un pacchetto di assistenza post ricovero per gestire al meglio il recupero della salute. “Vogliamo che le nostre persone stiamo bene e si sentano seguite e sostenute in questo difficile momento – prosegue Turrini – perché per noi le persone sono il nostro capitale più importante e vogliamo tutelarlo al massimo”. E a tutela della salute dei dipendenti, MAW ha pensato anche al loro benessere emotivo attraverso webinar finalizzati ad acquisire Tecniche di Pronto Soccorso Emotivo che aiutano a sviluppare abilità di stress management e self-care, per gestire al meglio il rientro. Un’importante iniziativa realizzata in collaborazione con il CentroMoses, specializzato in Psicologia e Psicoterapia, Formazione ECM e di Benessere sul Lavoro.

Per la fase 2, l’agenzia ha predisposto tutte le azioni necessarie per garantire un rientro al lavoro sicuro ai dipendenti di tutto il gruppo MAW, con la distribuzione di dispositivi per la protezione individuale (mascherine, gel disinfettante e guanti). Nella cornice del nuovo piano sanitario aziendale, ha anche sottoposto a tutti i propri dipendenti un questionario online su patologie personali e del nucleo familiare, e ha organizzato un test sierologico per tutti, per verificare la presenza degli anticorpi al Covid-19. Sulla base dei risultati di queste azioni, è stato organizzato il rientro in filiale e in sede dei dipendenti, molti dei quali sono già ritornati ad occupare la loro postazione in ufficio. Per agevolare inoltre i propri dipendenti nella gestione dei figli, MAW ha convertito il rimborso delle spese del nido, già previsto nel piano welfare aziendale, in un voucher baby sitter.

Quella virtuale rimane la modalità privilegiata da MAW per la gestione del lavoro con i  vari stakeholders, anche in questa fase di riapertura: lavoratori e aziende clienti potranno continuare a gestire tutta la documentazione necessaria (contratti di lavoro buste paga, report ore dei dipendenti) direttamente dalla propria area riservata sul sito MAW, anche grazie al sistema di Firma Elettronica Avanzata messo a disposizione da MAW.

Ad esempio per i candidati e i lavoratori in somministrazione MAW ha cercato di garantire opportunità e continuità di lavoro, specialmente nei settori più sviluppati del momento come il reparto alimentare, la GDO, logistica e trasporti e multiservizi, proponendo contemporanemanete opportunità di riqualificazione professionale in aula virtuale.

ForMAW – la società di formazione di MAW – ha fin da subito intercettato le sfide imposte dalla crisi in corso e ha offerto il proprio supporto ad aziende e professionisti, anche attraverso l’organizzazione di webinar, corsi virtuali e corsi e-learning concentrati sullo sviluppo delle competenze più richieste del momento.

Lato azienda, invece, MAW ha attuato piani d’azione per ciascun settore per supportare le aziende nel gestire le problematiche riscontrate: da quelle più urgenti, come la messa in sicurezza dei lavoratori, la formazione e la messa a disposizione del personale necessario – a quelle che interesseranno le aziende soprattutto nel lungo periodo, come la necessità di individuare nuove opportunità di business e di costruire insieme le soluzioni più efficaci.

Il supporto alle aziende continua attraverso la consulenza normativa di Nomos, l’ufficio legale MAW, e attraverso i servizi di ForMAW, Gotaway e MenAtCode le altre aziende del Gruppo MAW.

Gotaway è l’azienda del gruppo impegnata nella gestione della logistica di magazzino e nelle attività di delivery e giorno dopo giorno gestisce tramite ousourcing completo tutte le attività di pre e post produzione delle imprese, consentendo loro di concentrarsi solo sulle attività del core business. MenAtCode, infine, supporta la crescita digitale delle aziende e le aiuta ad intercettare di nuovi clienti, attraverso l’implementazione di strumenti (software) che aumentano la capacità di comunicazione sia interne che esterne dell’azienda stessa.

“Anche nel difficile contesto che stiamo vivendo – commenta l’AD Francesco Turrini – vogliamo continuare ad essere una realtà di riferimento per le nostre aziende e per i candidati. Grazie alla stretta e proficua collaborazione con tutti i nostri stakeholders possiamo comprendere come sta cambiando il loro business e quale impatto avrà sulle persone. Il nostro obiettivo primario è garantire loro il supporto di cui hanno bisogno per renderli capaci di reagire a qualsiasi variazione del loro lavoro nel breve periodo e di cogliere nuove occasioni di sviluppo”.

L'articolo MAW Men at work: continuità al lavoro ma in sicurezza proviene da WeWelfare.

Venerdì 12 Giugno 2020, 14:00 - Ultimo aggiornamento: 23 Giugno, 10:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA