Maker Faire, ecco "Horgonic" l'amplificatore emozionale

Domenica 18 Ottobre 2015 di Francesca Filippi
Può un amplificatore essere “emozionale”? A Maker Faire Rome 2015 sì. Lo garantisce Fabio Romoli, 56 anni, perito elettronico di Roma, amministratore di una start-up, la Consevo Nertwork srl, che sviluppa applicazioni per piccole e medie imprese, da sempre appassionato di musica e tecnologia. Passione che lo ha portato alla fiera dell’innovazione più grande d’Europa, ospitata negli spazi dell’Università La Sapienza.



«Horgonic, questo è il nome della mia invenzione – spiega Fabio Romoli a Messaggero Tv - è un amplificatore emozionale, nel senso che oltre a diffondere musica proveniente da iPhone, smartphone e tablet, sprigiona emozioni. Dentro c’è tutto: la passione dell’artista, il calore delle valvole usate per realizzarlo, l’imprecisione e l’estrema manualità. E’ un oggetto vintage, certo, un’opera unica come un quadro. Per costruirlo non ho utilizzato silicio né circuiti integrati, tantomeno transistor. Al loro posto ho preferito valvole e vecchie resistenze, oggetti legati alla mia infanzia. Materiali di un’altra epoca che, però, ben si fondono con la tecnologia di oggi. Inoltre, è un oggetto di arredamento, che cambia colore a seconda della tonalità della superficie sulla quale lo mettiamo». Per saperne di più basta andare sui sito www.consevo.it Ultimo aggiornamento: 18:38

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Il senso del Papa al Messaggero

Colloquio di Virman Cusenza e Alvaro Moretti