Intesa Sanpaolo festeggia i 10 anni del Museo del Risparmio

Intesa Sanpaolo festeggia i 10 anni del Museo del Risparmio
4 Minuti di Lettura
Lunedì 9 Maggio 2022, 16:00 - Ultimo aggiornamento: 16 Maggio, 10:00

Il Museo del Risparmio festeggia dieci anni di attività con numerose iniziative dal 9 al 15 maggio con l’ingresso gratuito agli spazi espositivi e una serie di originali iniziative rivolte a giovani e adulti

Il Museo del Risparmio, museo di Intesa Sanpaolo dedicato all’educazione finanziaria unico nel suo genere, che contribuisce con le sue attività anche a rafforzare l’impegno in ambito ESG della Banca, festeggia dal 9 fino al 15 maggio i suoi primi 10 anni di attività.

Nato a Torino nel 2012 con l’ambizione di contribuire a far risalire la media italiana – agli ultimi posti nel mondo – delle conoscenze finanziarie di base e con l’obiettivo di stimolare una riflessione consapevole sull’uso del denaro, il Museo del Risparmio si rivolge a un pubblico variegato per età, genere e preparazione e fin dalla sua nascita si è caratterizzato come luogo innovativo e divertente, dove il visitatore può mettere alla prova le proprie capacità di gestione del denaro attraverso la logica dell’edutainment, anche grazie all’utilizzo di materiali audiovisivi (cartoni animati, docu-fiction, interviste, animazioni teatrali) appositamente creati per soddisfare le curiosità e il bisogno di approfondimento di concetti complessi nel modo più chiaro e comprensibile.

In questi anni il Museo ha ottenuto importanti risultati, coinvolgendo anche prestigiose istituzioni come la Banca d’Italia e la FEduF, raggiungendo un pubblico sempre più ampio, tra cui le scuole, con il fine unico di migliorare il livello di alfabetizzazione finanziaria degli italiani. Laboratori e workshop consentono ogni anno agli studenti di apprendere divertendosi, mentre videogames e applicazioni propongono problematiche quotidiane legate alla gestione del reddito.

Nel 2021 il Museo ha risposto all’incertezza e alle sfide poste dalla pandemia adottando una modalità di formazione e divulgazione della cultura finanziaria sempre più orientata al “phygital”, ovvero in grado di coniugare l’immediatezza e la fruibilità del digitale con l’interazione fisica. Questo approccio ha consentito di raggiungere 48.000 studenti e docenti delle scuole primarie e secondarie con un totale di 844 ore di formazione erogata e coinvolgere circa 5.600 adulti attraverso eventi, iniziative divulgative dedicate e visite al Museo in presenza.

PROGRAMMA

Le iniziative che celebrano l’importante ricorrenza prendono il via giovedì 12 maggio alle ore 18.30 con la conferenza-spettacolo “Neuromagia: quando la magia svela il nostro rapporto col denaro”, che ha come protagonisti un giovane mago e uno psicologo impegnati a esplorare i meccanismi di funzionamento cognitivo ed emotivo nella gestione del denaro. I partecipanti avranno così un’occasione unica di sperimentare e vivere quali reazioni si attivano nella nostra mente quando parliamo di soldi, quando li maneggiamo e quando usiamo il denaro per le nostre necessità e per realizzare i nostri desideri. Protagonisti e organizzatori di “Neuromagia” sono Edoardo Ares, prestigiatore e illusionista professionista e Massimo Bustreo, consulente in psicologia dei consumi e del denaro, docente IULM. Lo spettacolo è prodotto da Università IULM di Milano & Compagnia Pantakin da Venezia.

Si prosegue venerdì 13 maggio, sempre alle ore 18:30, con l’incontro “Music Economy: dal 45 Giri a Spotify” con la partecipazione di Francesco Prisco, esperto musicale, giornalista del Sole 24 ore e autore di “La Music Economy”, per capire come il business della musica si stia evolvendo fra streaming e nuove tecnologie. Non poteva mancare un riferimento anche all’Eurovision Song Contest, l’evento musicale più importante al mondo in scena a Torino nel medesimo periodo, con una serie di appuntamenti organizzati dal Museo che uniranno simbolicamente il mondo della musica con quello dell’economia e del risparmio

Nel weekend spazio alle famiglie e ai bambini con due appuntamenti da non perdere: sabato 14 maggio, dalle ore 17:00, l’avvincente live-quiz musicale “Tv, Soldini e Canzoni” dove, ripercorrendo alcuni anni d’oro dell’Eurovision, genitori e bambini si sfideranno a colpi di domande a tema storico-musicale con in palio alcuni simpatici gadget del Museo. Domenica 15 maggio, alle ore 16:00, “Jukebox- una moneta per una canzone”, il laboratorio didattico per bambini dai 6 ai 10 anni che, dopo aver appreso con Arco e Iris – i salvadanai della favola per bambini del Museo – alcuni importanti insegnamenti sul risparmio, li convertiranno in musica sostituendo le parole di alcune famose canzoni.

Per l’occasione fino al 31 maggio il pubblico potrà visitare anche lo speciale allestimento della collezione di salvadanai del Museo, intitolato “Risparmio a tempo di musica”, tra strumenti musicali, simpatici strumentisti e pezzi ispirati ad alcuni celebri brani musicali. L’accesso alla mostra sarà gratuito per tutto il mese, con possibilità di visite guidate gratuite su prenotazione il 14 e 15 maggio. Infine, per tutto il periodo dell’Eurovision Song Contest, il Museo del Risparmio diventerà la redazione mobile ufficiale di Radio Immaginaria, la radio degli adolescenti che compie quest’anno 10 anni, ospitando i giovanissimi speaker dell’emittente che racconteranno gli eventi organizzati dal Museo e gli appuntamenti della kermesse musicale attraverso le varie piattaforme multimediali, con un linguaggio semplice, rapido e coinvolgente tipico dello stile giovanile della radio.

Per tutti gli eventi è consigliata la prenotazione all’indirizzo prenotazionimdr@civita.art fino a esaurimento dei posti disponibili. Per maggiori informazioni: https://www.museodelrisparmio.it/.

L'articolo Intesa Sanpaolo festeggia i 10 anni del Museo del Risparmio proviene da WeWelfare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA