Con il Decreto Sostegni, benefit raddoppiati

Con il Decreto Sostegni, benefit raddoppiati
2 Minuti di Lettura

Decreto Sostegni: la nuova norma, recentemente approvata, raddoppia la soglia di esenzione dei fringe benefits e induce il mercato a offrire nuove soluzioni di gestione. Quella di Zucchetti, con il buono digitale multibrand, coglie l’opportunità consentendo ai dipendenti di gestire i Fringe Benefit con grande semplicità e flessibilità

La conversione del Decreto Sostegni, approvata lo scorso mercoledì 19 maggio dalla Camera dei Deputati, ha prorogato anche per il 2021 il raddoppio della soglia di esenzione dei Fringe Benefit ai dipendenti fino al limite di € 516,46, invece che € 258,23, come previsto dall’art. 51 comma 3 e comma 4 del TUIR.

La disposizione è stata dettata proprio dall’interesse dimostrato dalle aziende per i Fringe Benefit, sia per la semplicità di erogazione e per la possibilità di beneficiare di vantaggi fiscali, sia come strumento per incrementare la motivazione e le performance dei collaboratori, in particolare nella difficile situazione economica che si sta vivendo in questi mesi.

Proprio per cogliere questa opportunità è nata Zucchetti Card, il buono digitale multibrand che non necessita di nessun costo di attivazione o di gestione e che è cumulabile e spendibile dal dipendente in più soluzioni, con la facoltà di scegliere tra oltre 100 catene di negozi disponibili a catalogo.

Sarà direttamente la persona a scegliere il suo buono spesa, buono shopping o buono carburante preferito in funzione delle proprie necessità e abitudini di spesa, mentre l’impresa potrà acquistarla direttamente online sul sito oppure richiederla a DoubleYou, la società del Gruppo Zucchetti specializzata nell’erogazione di soluzioni welfare.

Paolo Susani, direttore commerciale Zucchetti, dichiara: “Dall’entrata in vigore del Decreto Agosto 2020 abbiamo avuto degli ottimi riscontri sulla proposta commerciale relativa a Zucchetti Card, a dimostrazione che il raddoppio dei fringe benefit è una misura che funziona, sia sul fronte delle aziende che lato dipendenti. Voglio anche ricordare che Zucchetti Card non prevede commissioni ed è un servizio totalmente stand-alone, ma che Zucchetti ha un’offerta molto più ampia per le imprese che vogliono adottare un sistema welfare più strutturato e integrato con le altre applicazioni di gestione del personale”.

Andrea Verani Masin, direttore commerciale di DoubleYou, aggiunge: “Zucchetti Card per la gestione dei fringe benefit è soltanto uno dei tanti servizi che si possono attivare con la nostra piattaforma ZWelfare. Mediante il nostro portale web, infatti, l’azienda, in modo intuitivo e immediato, può gestire differenti piani di flexible benefit, completamente personalizzabili a seconda delle dimensioni e del settore di appartenenza dell’impresa, con la possibilità di accedere a oltre 600mila esercizi convenzionati sull’intero territorio nazionale. Anche ZWelfare è disponibile in modo indipendente oppure si può integrare nella suite HR per i clienti che utilizzano già le soluzioni Zucchetti per la gestione amministrativa e/o organizzativa delle risorse umane”.

L'articolo Con il Decreto Sostegni, benefit raddoppiati proviene da WeWelfare.

Giovedì 27 Maggio 2021, 09:00 - Ultimo aggiornamento: 7 Giugno, 09:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA