Valeria Golino: "Scamarcio è stata una delusione forte, siamo stati una bella coppia"

Sabato 27 Ottobre 2018 di Paolo Travisi
Valeria Golino

Per la prima volta ospite a Verissimo, l’attrice Valeria Golino, anche regista al suo secondo film, Euforia, dove insieme a Valerio Mastandrea è protagonista, anche il suo ex Riccardo Scamarcio, conosciuto sul set di un film 14 anni fa. «È stato bello averlo nel film, lui è stato un attore molto generoso con me e gli altri. Conoscerlo così bene, come lo conosco io, è un privilegio ma avevo meno autorità con lui sul set». In merito alla fine della loro relazione: «Sarebbe potuto esserci imbarazzo. È stata una delusione sentimentale molto forte, siamo stati una bella coppia, mi fa piacere parlarne qui, ma è normale doversi proteggere. Resta qualche ferita, succede a tutti».

Nel racconto a Verissimo, l’attrice ha ripercorso la sua carriera e i primi passi a Hollywood “avevo 21 anni quando andai, quasi senza preoccuparmi di fare scuole e studiare recitazione tanto che il regista di Rain Man, mi disse di imparare la disciplina, perché giocavo con la troupe e mi dimenticavo le battute, mentre le due star Tom Cruise e Dustin Hoffman erano preparatissime”. Negli anni americani Valeria Golino ha incontrato anche il produttore Harvey Weinstein, coinvolto nell’inchiesta per presunti abusi sessuali. “Lui sta pagando 30 anni di malcostume, io ho incontrato uomini di questo tipo, ma ho cercato sempre di farmi rispettare e difendermi secondo la mia coscienza. Alle ragazze giovani dico di non omologarsi”. Tra le occasioni mancate che avrebbero avuto un impatto diverso sulla sua vita professionale. "Sono arrivata seconda nel ruolo che fu dato a Julia Roberts in Pretty Woman, se l’avessi fatto, avrei avuto un altro tipo di carriera”. 

  Ultimo aggiornamento: 22:28 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani