Francesco Facchinetti: «Laura Cremaschi mi ha chiesto dei soldi per non denunciarmi»

Lunedì 25 Febbraio 2019 di Veronica Cursi

Altro che soap opera. La serata di Francesco Facchinetti e di sua moglie in un ristorante di Como, l'aggressione alla soubrette Laura Cremaschi che avrebbe seguito l'ex Capitan Uncino nel bagno e per questo sarebbe stata presa a bicchierate dalla furiosa moglie Wilma. E poi le repliche dei diretti interessati e i colpi di scena sono meglio di una puntata di Beautiful ma altro non sono che uno scherzo ordito da Le Iene. L'ultimo colpo di scena, ovviamente fintissimo - è clamoroso: la Cremaschi si sarebbe presentata a Radio Kiss Kiss dove lavora Facchinetti in compagnia del suo avvocato chiedendogli dei soldi per non denunciare lui e sua moglie.

Francesco Facchinetti, la moglie Wilma aggredisce Laura Cremaschi al ristorante: il video sui social

Francesco Facchinetti: «Laura Cremaschi? Vuole raggiungere 1 milione di follower»
 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Questa è l’Italia che dobbiamo cancellare!

Un post condiviso da frafacchinetti (@frafacchinetti) in data:

Ma andiamo con ordine. Ieri sera la serata movimentata in un ristorante di Como, l'esuberante Bonas di Avanti un Altro chiede un selfie a Facchinetti, poi lo segue in bagno con fare equivoco (così almeno racconta il figlio del cantante dei Pooh), cerca fama e gloria, chiede aiuto a Francesco per diventare famosa, la moglie Wilma va su tutte le furie e davanti ad altri clienti le lancia un bicchiere d'acqua in faccia. Tutto viene postato su Instagram e il video fa il giro dei social. Ma non finisce lì. Facchinetti e Wilma danno la loro versione. Di più. La bella moglie brasiliana di Francesco ripete: «Lo rifarei cento volte. Provate a seguire mio marito in bagno e vedrete».
 

 

Non passano neanche 24 ore e - sempre stando al racconto di Facchinetti che in alcune stories su Instagram aveva raccontato la sua versione dei fatti - la Cremaschi si presenta a Radio Kiss Kiss e ricatta Francesco: «Mi ha chiesto dei soldi in cambio del mio silenzio», denuncia lui . Questa è l'Italia che mi fa schifo, denunciatemi ma non vi do una lira, gente come voi deve sparire».
 

 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Quello che non mi uccide...fa bene a scappare 🖕🏽 @cremaschina #Diabolique

Un post condiviso da Wilma Faissol Facchinetti (@ladyfacchinetti) in data:

Ultimo aggiornamento: 17:18 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma, sul tram 8 l'incontro con l'assassino

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma