Di Caprio salva un naufrago ai Caraibi: era disperso in mare da 11 ore

Giovedì 9 Gennaio 2020 di Paolo Travisi
1

Come fosse l'eroe di uno dei suoi film. Quel che è accaduto la vigilia dell'ultimo dell'anno all'uomo salvato in mare da Leonardo Di Caprio, è uno di quei giorni da raccontare per tutta la vita, e magari per il premio Oscar 45enne, uno spunto per un nuovo film. Il fatto è accaduto il 30 dicembre scorso al largo di St. Barts, nei Caraibi, dove Di Caprio si trovava in vacanza a bordo di uno yacht in affitto, insieme alla fidanzata Camila Morrone ed alcuni amici, quando al capitano della barca è arrivata una richiesta di soccorso, un mayday, che segnalava un uomo disperso in mare da circa 11 ore. La notizia è stata rivelata da alcuni giornali inglesi, tra cui People che riporta una testimonianza anonima. «Leo, i suoi amici e il loro capitano dello yacht hanno deciso di unirsi alla ricerca e i loro sforzi hanno contribuito a salvare la vita di un uomo» scrive People online. Infatti anche se il codice del mare prevede che qualsiasi imbarcazione si trovi in condizione di aiutare eventuali dispersi faccia il possibile, pare che Di Caprio ed il resto del gruppo siano stati ben felici di cambiare la rotta di navigazione per cercare il disperso.
 

A rendere la notizia ancora più interessante, sono le condizioni in cui lo yacht di Di Caprio si è trovato ad operare: infatti l'imbarcazione era l'unica in quella determinata area a poter condurre le ricerche, in un orario prossimo al buio della notte, che avrebbe presumibilmente portato il naufrago alla morte, dopo 11 ore in acqua. E come se non bastasse, ad aggravare la situazione per Di Caprio, l'incombere di un violento temporale.

Meno lusinghiero invece il motivo per cui quell'uomo salvato da una star di Hollywood, si è ritrovato in mare. Il naufrago infatti, aveva alzato il gomito a bordo di una nave da crociera Club Med ed era caduto in acqua.
Una votla salito a bordo, l'uomo, ancora sotto choc, è scoppiato in lacrime per un recupero che ha del miracoloso, perché le probabilità di essere salvati in mare aperto e da Leonardo Di Caprio, ha detto il comandante dell’equipaggio «sono uno su un miliardo». 

Ultimo aggiornamento: 20:45 © RIPRODUZIONE RISERVATA