Villa Latina, il sindaco sfratta la casa per le donne vittime di violenza: interviene la Regione

Venerdì 14 Febbraio 2020
La casa rifugio di Villa Latina, in provincia di Frosinone, gestita dal 2015 dall'associazione Risorse Donne versa in una «difficile situazione» per questo «ho espresso poco fa la mia più sincera vicinanza alla presidente Elisa Viscogliosi e alle operatrici che lo scorso mese di novembre hanno ricevuto una lettera di sfratto da
parte del sindaco».

Lo dichiara, in una nota, l'assessore alle Pari opportunità e turismo della Regione Lazio, Giovanna Pugliese. «Da diversi anni, sul territorio, l'associazione Risorse Donna svolge un lavoro importante nel contrasto della violenza maschile contro le donne. La Regione Lazio - spiega Pugliese - considera questo tema centrale ed è in prima linea nella lotta contro la violenza di genere con una rete composta da 23 centri antiviolenza e 9 case rifugio». «Visiterò al più presto la Casa per portare la solidarietà mia e del presidente Zingaretti alle ospiti e alle operatrici, ma soprattutto - conclude - cercherò di identificare con loro una possibile soluzione. Non possiamo cedere di un millimetro nella difficile azione di contrasto quotidiano della violenza contro le donne». © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Con la febbre in aeroporto non si finisce in quarantena

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma