Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Verso il voto, poche certezze per le liste. I nomi indicati da Azione

Verso il voto, poche certezze per le liste. I nomi indicati da Azione
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 10 Agosto 2022, 08:01

 Il tempo stringe, mancano pochi giorni alla presentazione ufficiale delle liste per Camera e Senato e i partiti definiscono le ultime caselle sia nei collegi uninominali - dove vince chi prende anche solo un voto in più - sia in quelli proporzionali. Allargati, entrambi, per la riduzione dei parlamentari e quindi difficili da conquistare. Le uniche certezze, finora, sembrano quelle di Francesco De Angelis capolista Pd al proporzionale alla Camera - con l'intesa tra Frosinone e Latina - e di Massimo Ruspandini, senatore uscente di Fratelli d'Italia. In bilico per la Lega l'ex sindaco di Frosinone, Nicola Ottaviani, mentre escono i nomi indicati da Azione di Calenda.

«La federazione provinciale di Azione, a seguito di consultazioni del gruppo dirigente e degli iscritti, ha proposto al vertice nazionale del partito una rosa di nomi per le candidature alle prossime elezioni politiche, nei collegi uninominali e plurinominali. Ringraziamo chi ha dato la disponibilità a questo esercizio di servizio per il partito, in una competizione difficile ma affascinante, dove possiamo creare le condizioni di voto, e di sostegno ad Azione, per i cittadini che non vogliono votare una destra che ha già fatto promesso elettori per 200 miliardi di euro, irrealizzabili, e per una sinistra ancorata ai no a tutto, dai termovalorizzatori ai rigassificatori. Noi vogliamo una nuova politica, senza promesse che non hanno coperture economiche, e con lo sguardo al futuro e non al passato che non c'è più. Siamo certi che anche gli elettori della provincia di Frosinone apprezzeranno il programma riformatore di Azione, per un'Italia protagonista». Azione che nel capoluogo, ricordiamolo, è nella maggioranza di Mastrangeli con il consigliere Mauro Vicano, non eletto sindaco e con il quale c'è stato un accordo. I nomi indicati sono quelli di Antonello Antonellis, segretario provinciale di Azione; Bruna Gregori, consigliera comunale di Arce; Stefano Carducci, dirigente di Azione; Fabrizio Rossi, docente universitario e libero professionista; Gabriele Tanzi, dipendente Ferrovie dello Stato; Andrea Vizzaccaro, responsabile di zona Azione Cassino; Francesco Quadrini, membro della segreteria provinciale di Azione; Nadia D'Angelo, consigliera comunale di Casalvieri; Mauro Crispino, dirigente nazionale di Autostrade, della Federazione Provinciale di Azione. Sul posizionamento in lista, ci saranno da fare i conti con i candidati del territorio di Latina e provincia.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA