Un parco urbano al posto
dello stadio Matusa,
dal Comune concorso di idee

Sabato 2 Gennaio 2016 di Stefano De Angelis
Parco urbano al posto del glorioso stadio Matusa, da anni teatro di imprese della squadra giallazzurra: il Comune di Frosinone ha indetto un concorso di idee, rivolto ai docenti e agli studenti dell'Accademia di Belle Arti del capoluogo, per la riqualificazione dell'intera area, al centro della città.

Lo ha annunciato il sindaco Nicola Ottaviani, che ha spiegato: «L'intento è quello di farne un grande parco urbano, una zona verde attrezzata a disposizione di tutti i cittadini». L'iniziativa che coinvolge alunni e insegnanti dell'Accademia per ridisegnare lo spazio che si vuole riconvertire per renderlo così fruibile agli abitanti, è stata deliberata dalla Giunta comunale nei giorni scorsi.

La superficie interessata è di circa un ettaro, proprio dove oggi si trova l'impianto sportivo. Ma c'è una novità: come illustrato dallo stesso primo cittadino, il piano è quello di far restare in piedi la tribuna coperta, che diventerebbe parte integrante di quello che Ottaviani ha definito, pensando al futuro, «un anfiteatro all'aperto, naturale». In sostanza non verrebbe abbattuta, demolita, al contrario, invece, delle due porzioni laterali scoperte, lato Sud e Nord.

Con questo concorso, il Comune punta a selezionare una proposta creativa e innovativa per ridisegnare l'assetto dell'area tra via Marittima e Via Moro. L'idea che sarà ritenuta attuabile, costituirà la base per il progetto da realizzare per il parco urbano. Ancora nulla di ufficiale per quanto riguarda il nome di quello che sarà il nuovo giardino, anche se non si esclude che possa restare immutato, quindi chiamarsi sempre Matusa. Ma per questo, è ancora presto. Ottaviani ha poi concluso: «Per il prospetto grafico che sarà scelto tra quelli che perverranno, è previsto un premio di duemila euro».
  © RIPRODUZIONE RISERVATA