Trevi nel Lazio. Si fingono emissari del parroco
per vendere stauette di Padre Pio: due nei guai

Mercoledì 19 Febbraio 2020
Stavano vendendo statuette di Padre
Pio di Pietrelcina sostenendo falsamente di essere stati
autorizzati dal parroco. Si tratta di due cittadini campani
giunti nel centro storico di Trevi del Lazio proponendo con
insistenza e prepotenza agli anziani l'acquisto dei
manufatti. Tentativi di vendite aggressive tali che qualcuno
ha informato i carabinieri i quali hanno fermato e
identificato i due: un 51enne, già noto per furto in
abitazione, truffe, resistenza a pubblico ufficiale ed un
21enne, pregiudicato per reati per estorsione, resistenza a
pubblico ufficiale, lesioni personali, stupefacenti e guida
senza patente. Nei loro confronti è stata inoltrata la
proposta per l'irrogazione della misura di prevenzione del
rimpatrio con foglio di via obbligatorio, con divieto di
ritorno nel comune di Trevi nel Lazio per tre anni. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Zero pubblico, il Bioparco pensa ai fondi

di Marco Pasqua