Fiuggi. Tragedia sfiorata sul palco, il vice sindaco ringrazia il santo patrono

Fiuggi. Tragedia sfiorata sul palco, il vice sindaco ringrazia il santo patrono
di Annalisa Maggi
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 4 Agosto 2021, 08:27


Tragedia sfiorata a Fiuggi, il vice sindaco ringrazia San Biagio. Avrebbe potuto avere conseguenze ben più gravi l'incidente che si è verificato domenica sera a Fiuggi, in piazza Trento e Trieste, la piazza del municipio. Era tutto pronto per la serata musicale per i festeggiamenti estivi in onore di San Biagio patrono della cittadina termale. Era in programma il concerto di Mirko Casadei quando, poco prima dello spettacolo, ha ceduto parte dell'impalcatura posizionata dai tecnici per il concerto. Risultato: tanta paura e concerto rinviato all'11 agosto. Ad annunciarlo è il vicesindaco di Fiuggi e delegata alla cultura, Marina Tucciarelli: «Siamo costretti a rinviare il concerto di Mirko Casadei a causa di un problema tecnico che si è verificato prima dell'inizio dell'esibizione. E' stato riprogrammato per l'11 agosto, quando, nella cornice del bellissimo centro storico di Fiuggi aggiunge la Tucciarelli - festeggeremo tutti insieme Santo Biagio estivo, nostro amato patrono». Proprio la Tucciarelli in un post su facebook ieri mattina aveva sottolineato la coincidenza di quanto accaduto con la ricorrenza della festa del santo protettore di Fiuggi. «Evviva Santo Biagio ha inneggiato il vice sindaco - Mai come stasera dobbiamo essere grati al nostro Santo Patrono per aver evitato una tragedia. Si parlava tanto di Piazza Spada, ed è caduto un albero San Biagio ha voluto che non accadesse la tragedia. Si parlava tanto di Mirko Casadei ed è caduto mezzo allestimento del palco, anche in questo caso San Biagio ha voluto che nessuno si facesse male. Mi viene spontanea una domanda Sarà il caso che si parli solo a ragion veduta?» Marina Tucciarelli ha ringraziato, quindi, Mirko Casadei «per averci intrattenuti alcuni minuti, in maniera simpatica e professionale, rinviando il suo concerto all'11 agosto prossimo, e poi la compagnia del Fuoco per uno spettacolo molto emozionante che ci ha coinvolto tutti».

© RIPRODUZIONE RISERVATA