Traffico di anabolizzanti, telefoni al setaccio: gli indagati salgono a 15

Venerdì 12 Aprile 2019
Traffico di anabolizzanti e steroidi in Ciociaria. Salgono a 15 le persone indagate. Ma c’è di più: è stato fissato per il 29 aprile l’accertamento tecnico (non ripetibile) sui contenuti anche se cancellati, dei telefonini sequestrati agli indagati e, con essi, l’ analisi dei messaggi. Il tutto per definire il giro della vendita di prodotti anabolizzanti all’interno delle palestre ciociare. Il blitz i carabinieri della Compagnia di Alatri era scattato il 27 marzo. Le perquisizioni avevano dato esito positivo in due centri sportivi di Frosinone e uno di Alatri. Inizialmente otto i soggetti che erano finiti sul registro degli indagati. Ma l’inchiesta che non si è ancora conclusa ha coinvolto altre sette persone. Tutte sono considerate responsabili di aver commercializzato e procurato ad altri attraverso canali diversi dalla farmacia o altre strutture abilitate, sostanze o farmaci vietati ( anabolizzanti e steroidi) al fine di alterare le prestazioni agonistiche degli atleti nelle gare di body building. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Il marito della sindaca e la tv: «L’unico Matteo è nostro figlio»

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma