Ceccano, studentessa denuncia stupro di gruppo: indagati tre ragazzi. Accertamenti del Ris in una casa

Ceccano, studentessa denuncia stupro di gruppo: indagati tre ragazzi. Accertamenti del Ris in una casa
di Marina Mingarelli
3 Minuti di Lettura
Giovedì 24 Marzo 2022, 07:05 - Ultimo aggiornamento: 26 Marzo, 00:18

Stuprata da tre giovani ceccanesi all’interno di una abitazione situata alla periferia della città fabraterna. E’ quanto sostiene una studentessa di 19 anni residente ad Alatri. Su questa vicenda stanno seguendo le indagini i carabinieri del comando provinciale. Sul caso vige il massimo riserbo.

A puntare l’indice sul “branco” proprio la presunta vittima. I fatti risalgono ad alcuni giorni fa ma l’episodio sarebbe venuto fuori soltanto adesso. Secondo alcune indiscrezioni trapelate sembra che la ragazza, che conosceva uno dei tre, aveva acconsentito a recarsi nell’abitazione del giovane. Pensava di trascorrere una serata piacevole con un caro ragazzo che conosceva da tempo. Una volta all’interno di quell’appartamento quest’ultimo l’aveva invitata a mettersi a proprio agio. I due avevano bevuto qualcosa proprio come facevano quando si incontravano nei locali.

Ma secondo il racconto della 19enne subito dopo erano arrivati gli altri due amici, i quali le avevano fatto immediatamente intendere quelle che erano le loro intenzioni. A quel punto, però, era troppo tardi per scappare. La ragazza che si era ritrovata senza una via di uscita, sarebbe stata stuprata da tutti e tre i giovani. Questi ultimi soltanto dopo l’avrebbero lasciata andare. Si tratta di ragazzi incensurati e di buona famiglia. Per alcuni giorni la studentessa ha tenuto per sé quel terribile segreto ma poi si è fatta coraggio e dopo aver parlato con i genitori ha fatto scattare la denuncia.

L’INTERVENTO DEL RIS

Nella giornata di ieri i carabinieri del Ris, provenienti dalla capitale, hanno sequestrato l’intero immobile ed hanno iniziato ad effettuare numerosi esami alla ricerca di tracce biologiche di quei ragazzi (su cui adesso pesa come un macigno l’accusa di violenza sessuale) e della stessa studentessa. Si tratta di esami fondamentali per accertare la presenza dei tre in quell’appartamento.

Le indagini da parte dei Ris proseguiranno a ritmo serrato. Non è escluso che nella giornata di oggi gli uomini del Reparto di investigazioni scientifiche possano tornare in quella abitazione ubicata nella parte bassa della città fabraterna per continuare ad effettuare prelievi.

In questi casi nulla deve essere lasciato al caso. E se quegli esami dovessero dare risultati positivi circa la presenza del gruppo in quella casa, il magistrato inquirente potrebbe iscrivere i tre ceccanesi sul registro degli indagati per il reato di violenza sessuale di gruppo. Sempre da alcune indiscrezioni raccolte sembra che i giovani accusati di stupro siano già stati ascoltati dagli inquirenti. Bocche cucite sull’esito di questo interrogatorio. La ragazza dal canto suo continua a sostenere di essere stata violentata e che la sua unica colpa era stata quella di essersi fidata di una persona che conosceva bene.

© RIPRODUZIONE RISERVATA