Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Stemma araldico dell'Arma con il Perlato Royal:
il dono dei carabinieri al procuratore d'Emmanuele

Stemma araldico dell'Arma con il Perlato Royal: il dono dei carabinieri al procuratore d'Emmanuele
di Vincenzo Caramadre
2 Minuti di Lettura
Sabato 18 Giugno 2022, 08:04 - Ultimo aggiornamento: 08:35

Ieri Carabinieri della Compagnia di Pontecorvo hanno consegnato al Procuratore della Repubblica di Cassino - dr. Luciano d’Emmanuele un prezioso dono che testimonia in maniera ancor più rappresentativa la stima e la gratitudine che i militari appartenenti alla Compagnia Carabinieri di Pontecorvo
provano nei confronti dell’alto Magistrato. La consegna, avvenuta nell’ufficio del capo della Procura di Cassino, è stata curata dal Comandante della Compagnia Capitano Bartolo Taglieti e dal Comandante
del Norm Tenente Giovanni Fava i quali, in rappresentanza di tutti i Carabinieri, hanno offerto al dr. Luciano d’Emmanuele, in ricordo delle visite effettuate ai reparti della Compagnia CC di Pontecorvo, un manufatto realizzato in pregiato marmo “Perlato Royal” raffigurante lo stemma araldico dell’Arma dei Carabinieri. La scelta ha una duplice valenza simbolica e sostanziale in quanto il motto dei Carabinieri “Nei secoli fedele” scolpito nel marmo rappresenta la fedeltà – immutata e incondizionata – e la saldezza nei principi con i quali da ben due secoli i Carabinieri servono il Paese adempiendo al loro dovere anche a costo di sacrifici e rinunce.

© RIPRODUZIONE RISERVATA