Una scultura per Willy con l'albero malato, l'opera davanti alla scuola dove si era diplomato

Una scultura per Willy con l'albero malato, l'opera davanti alla scuola dove si era diplomato
di Annalisa Maggi
3 Minuti di Lettura
Sabato 18 Settembre 2021, 11:06

Il ricordo di Willy dal tronco di un albero. Davanti l'ingresso dell'istituto alberghiero Michelangelo Buonarruoti di Fiuggi c'è un tronco di acero che sta per essere modellato dalle abili mani di uno dei più noti scultori del legno d'Italia. Chissà quante volte arrivando a scuola lo sguardo di Willy Monteiro Duarte, il cuoco ventunenne di Paliano ucciso a calci il 6 settembre dello scorso anno, si sarà posato sulla chioma di quell'acero.

In quella scuola Willy ha trascorso, di fatto, gli ultimi anni della sua vita prima di dedicarsi al lavoro che amava ed è stato in quell'ambiente che ha conosciuto il ragazzo che ha voluto difendere quella maledetta notte, all'uscita da un locale, arrivando a sacrificare la sua vita. L'opera che verrà realizzata dal 23 al 29 settembre consegnerà alle generazioni di studenti il ricordo di un giovane coraggioso al quale è stato già intitolato il salone delle feste del Buonarruoti di Fiuggi.

Un anno senza Willy, oggi a Paliano messa di ricordo. Il parroco: «Tanta violenza gratuita»

 Come è nata l'idea

L'idea è venuta al vice sindaco di Fiuggi con delega alla cultura e al centro storico Marina Tucciarelli. «La storia di Willy ci ha insegnato che la generosità umana è immensa e non ha colori, non può e non deve essere racchiusa entro una gabbia ideologica'. E di tutto quello che è accaduto spiega la genesi e lo scopo del lavoro Marina Tucciarelli - la cosa più importante è averne memoria' per non dimenticare! Ed è così che, quando il dottore forestale Giovanni Ludovici mi ha telefonato per dirmi di aver lasciato un tronco davanti la scuola alberghiera ricorda l'assessore - mi è venuto spontaneo pensare a un ricordo di Willy Monteiro Duarte, studente diligente e allegro del nostro istituto alberghiero».

L'idea ha entusiasmato subito anche il sindaco di Fiuggi, Alioska Baccarini, e ha superato senza indugi gli steccati partitici. «Convinta come sono che i problemi sociali riguardano tutti i partiti e che solo uniti si possono combattere continua la Tucciarelli - ho contattato la consigliera regionale fiuggina Sara Battisti, le ho illustrato il progetto che le è piaciuto tanto da attivarsi immediatamente per trovare il finanziamento. Ringrazio, quindi, Sara Battisti, la Regione Lazio e Laziocrea per aver voluto sostenere l'iniziativa, apprezzando anche l'opera piena di significato del maestro di scultura Filip Piccolruaz».

I dettagli dell'opera

L'opera che verrà ricavata picconando il grosso tronco piegato, proprio come si è dovuto piegare Willy alla violenza cieca degli aggressori, rappresenterà la figura intera del giovane palianese; sarà sovrastata da un paio di scarpe, a ricordo dei calci sferrati con una brutalità tale da far cadere quel corpo esile che giaceva a terra senza più vita, proprio un albero quando viene abbattuto. «Il dirigente dell'Istituto Alberghiero, Francesco Cozzolino annuncia l'assessore Tucciarelli - organizzerà un convegno sul bullismo e farà partecipare gli studenti a questa significativa iniziativa».

Willy, un concorso di idee per un monumento a Paliano

Al termine del convegno i ragazzi saranno condotti nella piazzetta Wojtyla dove assisteranno alle ultime scalpellate che l'artista darà alla scultura prima di inaugurarla ufficialmente.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA