CORONAVIRUS

Rivoluzione nella mobilità cittadina, nuovi autobus e parcheggi

Lunedì 15 Giugno 2020
I nuovi bus della Cialone Tour
Nuovi parcheggi e più corse dei bus locali. L’alta velocità inaugurata ieri porta novità anche sul fronte delle dotazioni infrastrutturali e sui servizi per il comune di Frosinone. Tra qualche settimana, il tempo di asfaltare il piazzale e creare la segnaletica verticale ed orizzontale, Frosinone avrà a disposizione dei cittadini che prenderanno il treno un nuovo parcheggio da 100 posti. Alle spalle di un caseggiato abbandonato dell’ex deposito Cotral, in piazzale Kambo, sorgerà quindi quest’area di sosta a pagamento con prezzi calmierati. Basteranno, infatti, 4 euro per far sostare l’auto l’intera giornata e appena 2 euro per metà giornata. 
«Dalla prossima settimana – ha dichiarato il sindaco – eseguiremo i lavori per quest’area di parcheggio che si andrà ad aggiungere alle altre già presenti e alle altre ancora da realizzarsi. La prossima settimana definiremo inoltre l’iter per la trasformazione dell’ex area Frasca dove sorgerà un parcheggio da 300 posti auto mentre in un secondo momento anche l’area un tempo destinato all’arrivo e stazionamento dei treni merci verrà trasformato in un ulteriore parcheggio. Se si sommano i parcheggi già presenti la stazione di Frosinone avrà più aree di sosta della stazione Termini».
A margine della cerimonia di inaugurazione del treno FrecciaRossa c’è stata la presentazione in piazzale Kambo della flotta dei nuovissimi bus della Cialone Tour Spa, il nuovo gestore del trasporto pubblico locale. In totale sono 21 i mezzi (17 da 40 posti e 4 da 90) di colore bianco e giallo raffiguranti anche la testa di un leone simbolo della squadra di calcio. I bus, tutti di generazione euro 6 , hanno ciascuno un strumento di cardio-protezione in dotazione, un sistema di geolocalizzazione e telecamere a bordo per la sicurezza di operatori e passeggeri. Grazie ad un’applicazione che nei prossimi giorni sarà scaricabile sul proprio cellulare si potrà conoscere in tempo reale l’arrivo del bus in ogni fermata. 
«Ogni mezzo – ha spiegato l’amministratore delegato Guglielmo Cialone – ha anche una pedana per il trasporto di persone disabili con carrozzina mentre attraverso un numero verde sarà possibile da parte di un utente diversamente abile contattare direttamente la società per un servizio più specifico». E da oggi, in concomitanza con la partenza del treno superveloce, per Roma ci saranno sei nuove corse in coincidenza con la partenza e l’arrivo dei Frecciarossa.
«Attraverso la riqualificazione dello Scalo e con collegamenti di bus adeguati è possibile determinare una grande sinergia nel settore trasporto su rotaia e su gomma» ha commentato il sindaco. Altri progetti annunciati sono la metro di superficie che collegherà la stazione con piazzale De Matthaeis e il rilancio del bike-sharing, le bici in affitto in città, che saranno sempre gestiti dalla Cialone Tour.  © RIPRODUZIONE RISERVATA