Il Collegio torna ad Anagni, iniziate le riprese per la nuova stagione nel Convitto Regina Margherita

Il Collegio torna ad Anagni, iniziate le riprese per la nuova stagione nel Convitto Regina Margherita
di Paolo Carnevale
3 Minuti di Lettura
Giovedì 15 Luglio 2021, 13:10

Per la seconda volta in poche settimane il centro storico di Anagni diventa un set naturale per le riprese di uno spettacolo televisivo di altissimo livello. Uno spettacolo che porterà la città dei papi al centro dell'attenzione mediatica nei prossimi mesi.

Ieri mattina infatti sono iniziate le riprese della sesta edizione de Il Collegio, il fortunato reality show che è stato prodotto come gli anni precedenti da Rai Due e che vedrà per le prossime settimane ventuno ragazzi di età compresa tra i quattordici ed i diciassette anni vivere all'interno di un collegio che è stato ricavato all'interno della vera struttura del Convitto Regina Margherita, nel pieno centro storico della città dei papi.

Uno dei due collegi presenti in città, con l'altro, il Principe di Piemonte, distante appena poche centinaia di metri. Come nelle edizioni precedenti, il reality si basa sulla registrazione fedele di quello che accadrà a ventuno ragazzi del 2021, che saranno però costretti da esigenze di sceneggiatura a vivere un intero anno scolastico in un periodo diverso dal presente.

Più esattamente, le vicende scolastiche ed umane dei 21 ragazzi (che ieri si sono presentati tutti davanti ai cancelli del convitto anagnino poco dopo le 9) verranno ambientate all'interno del 1977, un anno molto controverso e particolarmente denso di avvenimenti, soprattutto dal punto di vista politico e sociale. È ancora mistero su chi interpreterà i ruoli dei docenti che accompagneranno i ragazzi nel corso della trasmissione. Di certo, al momento, c'è solo il fatto che ci sarà Giancarlo Magalli come voce narrante del reality.

Le puntate, dopo le riprese ad Anagni e la successiva fase di produzione, dovrebbero essere trasmesse su Rai Due nel prossimo autunno. Come detto, è la seconda volta in poche settimane che Anagni diventa una location naturale per riprese di carattere televisivo e cinematografico.

Nel maggio scorso infatti il centro storico anagnino venne trasformato per diversi giorni in un vero e proprio set a cielo aperto, ospitando le riprese di Quattro misteri ed un funerale, la fiction prodotta da Sky che ha visto tra gli altri la partecipazione di Maurizio Battista; e che è stato girato, oltre che ad Anagni, in diverse zone del centro storico di Frosinone.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA