Rainbow MagicLand/Sul Parco divertimenti
​in arrivo investimenti
per 40 milioni e 600 nuovi posti di lavoro

Il Parco-divertimenti Rainbow MagicLand si amplia, e, parallelamente, si amplia anche la platea di ciociari coinvolti in questo maestoso investimento che prevede, nei prossimi 5 anni, lavori per 40 milioni di euro.
L’indotto, infatti, è per gran parte «made in Ciociaria» mentre decine e decine sono i giovani che lavorano all’interno del Parco.
Ecco perchè amministratori ciociari, ma anche imprenditori frusinati e giovani in cerca di lavoro sono interessati (e coinvolti) nel mega programma di ampliamento che interessa il Parco dei Divertimenti all’uscita del casello autostradale di Valmontone, ma con importanti ricadute nel frusinate.
Non a caso l’Amministratore delegato del Parco, dottor Zucchi, nel corso della conferenza stampa di persetazione degli investimenti,  ha confermato che con la nuova area della giungla “Tonga” ed a pieno regime ci sarà un aumento dei livelli occupazionali di circa 50 unità già dal primo anno che a regime arriverebbero intorno alle 600 unità.
E gran parte vedranno protagonisti proprio giovani della Ciociaria.
«Un parco così deve crescere ogni anno - ricorda Zucchi -. E poi è fisiologico dover proporre periodicamente novità e migliorare servizi e giochi proprio per invogliare il pubblico a tornare. Questa è un’attività capital intensive (ad alta intensità di capitale, ndr) per mantenere il pubblico che non deve perdere interesse». Zucchi, da 15 anni nel settore, sottolinea: «Nel 2019 ristruttureremo una zona già esistente, grande 3 mila metri quadrati, con tre nuove grandi attrazioni: la nuova giungla chiamata “Tonga”, con una vegetazione lussureggiante, tra tronchi che navigano su ruscelli e finiscono dentro un lago, vulcani e l’eco dei tamburi». Sarà pure aperto un grande playground per bimbi da 3 a 12 anni, diviso in due zone (500 metri quadrati) più una scuola guida per insegnare ai piccoli a guidare automobiline.
Molta attenzione è stata dedicata all’aumentare confort e vivibilità per grandi e piccoli. Quindi più attrazioni e servizi per tutta la famiglia con una forte differenziazione dell’offerta tra giochi e spettacoli. «Sempre quest’anno apriremo anche per ragazzi e adulti un albergo del terrore chiamato “Haunted hotel” con mostri e vampiri in ambienti tipo Halloween», aggiunge Zucchi. La nuova proprietà si è insediata il 21 dicembre 2018: Pillarstone, nata nel 2015 e presente in Italia e Grecia, è controllata dal Gruppo KKR che in Italia gestisce un portafoglio di attività in settori eterogeni con 10 mila dipendenti, 8 aziende e un fatturato complessivo di 3, 2 miliardi di euro. «Nei prossimi anni puntiamo a sviluppare altre grandi attrazioni - annuncia Zucchi - e una nuova zona acquatica con piscine e scivoli per offrire ai nostri clienti refrigerio in estate, sperando che tra luglio e agosto il meteo non regali 28 giorni di pioggia come nel 2018...».
LE NOVITA’
Il  piano di investimenti per Rainbow MagicLand, che, dopo la consueta pausa di chiusura, aprirà di nuovo ai suoi visitatori dal 6 aprile, prevede un investimento pari a 40 milioni di euro nei prossimi 5 anni, che prevede tra l’altro l’implementazione di importanti azioni strategiche riguardanti l’ampliamento strutturale, lo sviluppo dell’offerta di attrazioni e di servizi per tutta la famiglia, con una forte differenziazione dell’offerta di intrattenimento. 
Rainbow MagicLand è una realtà unica in Italia, ad oggi il più grande parco divertimenti del Centro Sud, per numero di attrazioni, giochi e spettacoli.
Le importanti novità della stagione 2019 partono sin da subito con il completo restyling dell’area bambini e 3 nuove attrazioni per un investimento previsto di 8 milioni di euro. 
Ampio spazio sarà dato inoltre all’intero restyling del Parco divertimenti: le strutture, attrazioni, punti accoglienza e buona parte dell’offerta food & beverage verrà profondamente rinnovato nel look per offrire un’esperienza a Rainbow MagicLand assolutamente ineguagliabile. Per rendere ancora più fruibile e interattivo il percorso di acquisto online, per tutti i visitatori che lo prediligono, anche il sito del Parco avrà una nuova veste grafica e tante novità per poter acquistare con pochi click il proprio divertimento da ogni piattaforma.
Nei prossimi cinque anni sono altresì previsti ulteriori investimenti in nuove attrazioni, che completeranno l’offerta del Parco aderendo in particolar modo alle esigenze espresse in questi anni dai visitatori, insieme ad una serie di azioni indirizzate a rinnovare e migliorare l’offerta del dell’intrattenimento e dei servizi ed in generale della “esperienza Parco”.
Con queste azioni, Pillarstone Italy prevede di superare nell’arco dei cinque anni la quota di 1,2 milioni di presenze. Importante anche la ricaduta sull’indotto per tutto il territorio. Ciociaria compresa.

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Il marito della sindaca e la tv: «L’unico Matteo è nostro figlio»

di Simone Canettieri