Frosinone, la ripartenza inizia dal Teatro all'aperto: ecco il programma

Panorama di Frosinone
3 Minuti di Lettura

L’estate del divertimento prende forma nel comune di Frosinone. Ieri la giunta Ottaviani ha approvato la manifestazione del Teatro tra le Porte che, causa pandemia, non verrà svolta nella sua ubicazione storica di piazza Valchera ma (come del resto lo scorso anno) in piazzale Vittorio Veneto. Si inizia il 3 luglio per finire il 7 agosto. Si tratta di otto spettacoli realizzati in collaborazione con l’Atcl. L’arena sarà composta da una capienza massima di 200 posti ma i cittadini che vorranno partecipare avranno l’obbligo di prenotazione tramite gli uffici comunali. Le misure anti covid saranno rigide: dalla misurazione della temperatura, sino all’obbligo di mascherina nell’area degli spettacoli con la possibilità di toglierla solo una volta giunti al posto assegnato, distanziamento garantito tra gli spettatori. Piccoli sacrifici per qualche ora di spensieratezza che in tanti si auspicavano per questa estate.


La rassegna prevede un cartellone di alto profilo nazionale, con otto appuntamenti dal 3 luglio al 7 agosto, con inizio alle ore 21.30.

«Per tornare alla normalità - hanno dichiarato il sindaco di Frosinone Nicola Ottaviani e l’assessore al Centro storico Rossella Testa - non ha senso cancellare completamente la cultura e gli eventi ormai consolidati, mentre è importante abituarsi a vivere e socializzare in condizioni di sicurezza».

Il sipario si aprirà, dunque, sabato 3 luglio con lo spettacolo “M’accompagno da me” con Michele La Ginestra. Giovedì 8 sarà la volta di Melania Giglio con “Nel paese delle meraviglie”; il 15 luglio spazio a “Fino alle stelle”, scalata in musica lungo lo Stivale, di e con Tiziano Caputo e Agnese Fallongo. Domenica 18 luglio andrà in scena “L’ombra d Totò”, di Emilia Costantini, con Yari Gugliucci e Clotilde Sabatino. Giovedì 22 luglio, andrà in scena lo spettacolo “Eduardo’s rock”, un omaggio all’arte di Eduardo, con Antonello Fassari, Gino Auriuso e Irma Ciaramella. Sabato 31 luglio “Chi si accontenta gode”, con Fabrizio Coniglio e Stefano Masciarelli; musiche dal vivo con Diego Trivellini. Il 5 agosto sarà la volta di “S/coppia, d/istruzione per l’uso”, con Gaia de Laurentis, Gino Auriuso e Riccardo Barbera. Chiusura sabato 7 agosto con “A cuore aperto” di Gianni Clementi, con Massimo Wertmüller.

Venerdì 14 Maggio 2021, 01:50 - Ultimo aggiornamento: 11:47
© RIPRODUZIONE RISERVATA