Paliano, la riapertura delle scuole slitta al 21 settembre

Giovedì 10 Settembre 2020 di Annalisa Maggi
Il plesso scolastico di Via Fratelli Beguinot

Rinviata al 21 settembre l’apertura delle scuole di Paliano. Lo ha deciso il consiglio di istituto del locale Istituto Comprensivo. Lo slittamento è derivato dalla “mancata possibilità di nomina di nuovi collaboratori scolastici e docenti da parte dello stesso Ministero dell’istruzione – si legge in una nota trasmessa dal Comune di Paliano - e non permetterà di rispettare la scadenza che era stata invece garantita dal lavoro congiunto tra amministrazione comunale e istituzione scolastica”. L’ente di Piazza XVII Martiri precisa che in questi mesi si è “provveduto a realizzare l’ampliamento delle aule con minore superficie, riqualificando quegli spazi interni al plesso di via F.lli Beguinot tali da consentire il rientro in presenza di tutti gli studenti dell’Istituto Comprensivo nel pieno rispetto delle normative sanitarie anti Covid. Nella scuola dell’infanzia di via Piano dei Colli sono stati inoltre realizzati lavori di efficientamento energetico”. Il comunicato del Comune spiega che “questi interventi sono stati resi possibili impiegando risorse di bilancio proprie dell’Ente, corroborati dai fondi stanziati dal Ministero dell’istruzione per l’adeguamento strutture. Lavori a cui si aggiungono l’acquisto di nuovi arredi e banchi e le operazioni di sanificazione e pulizia straordinaria di tutte le strutture scolastiche e dei mezzi impiegati nel trasporto degli studenti. Proprio sul fronte scuolabus, il servizio è stato rimodulato in base alle linee guida regionali sul trasporto scolastico, che prevedono una capienza nei mezzi ridotta rispetto al passato: queste limitazioni non hanno impedito di garantire questo servizio a tutti gli alunni di ogni ordine e grado frequentanti l’Istituto Comprensivo che hanno presentato iscrizione. Il Comune ha predisposto un piano per evitare assembramenti durante l’orario di entrata. Resterà garantito il servizio di trasporto degli alunni disabili”. Il Comune di Paliano, inoltre, fa sapere che “il servizio di refezione inizierà a partire dal mese di ottobre per la scuola primaria e dell’infanzia” e che “l’attività didattica non sarà sospesa a causa delle operazioni di voto (referendum di domenica 20 e lunedì 21 settembre) in quanto queste ultime si svolgeranno presso altre sedi comunali, individuate dall’amministrazione per assicurare fin da subito continuità di frequenza”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA