Cassino, benedizione in piazza per studenti, docenti e zainetti. Il parroco: "I ragazzi fedeli alla scuola riceveranno un viaggio premio a Mirabilandia"

Lunedì 21 Settembre 2020 di Elena Pittiglio
Tutto rinviato al prossimo anno. Il coronavirus ha fatto saltare gli eventi programmati per l’inizio del nuovo anno scolastico dalla parrocchia di San Giovanni Battista a Cassino. Slitta al 2021 l’open day, una formula innovativa per coinvolgere  la comunità alla vita parrocchiale, e il viaggio premio a Mirabilandia  per gli alunni “fedeli” alla scuola. Il momento difficile ha costretto Don Giovanni De Ciantis  a  rinunciare a tutte le iniziative che da tre anni promuove, a fine estate, a favore delle famiglie e dei ragazzi. All’unico appuntamento a cui non ha rinunciato è stata la benedizione dei docenti, alunni, universitari e degli zainetti,  strumento che accompagnerà i ragazzi durante l’anno scolastico. Prima la celebrazione in chiesa, poi, la benedizione all’esterno, dove bambini e ragazzi si sono ritrovati insieme ai genitori. Nel rispetto del distanziamento sociale e delle norme anti-Covid, in tanti non hanno voluto rinunciare alla benedizione;  un momento di raccoglimento e preghiera prima del ritorno in classe. Tutti con gli zainetti alzati hanno ricevuto la benedizione, impartita per intercessione di Santo Giovanni Paolo II a quarant’anni dalla sua visita a Cassino. Ieri Cassino ha ricordato il 40° anniversario della visita che Papa Wojtyla ha fatto in città il 20 settembre 1980. “Tornare a scuola in questa situazione di emergenza desta preoccupazione e necessita attenzione” ha affermato il parroco. “Noi –ha continuato – siamo figli della speranza, e nella prudenza, dobbiamo metterci coraggio e apertura alla cultura; illuminata dalla fede sorge l’antidoto e la cura ad ogni ipocrisia e ignoranza, compreso tutto ciò che mina la salute dell’uomo”. Lo scorso anno, sempre in occasione della banedizione degli studenti e degli zainetti, il parroco aveva promesso  di premiare i  bambini ‘fedeli’ alla scuola con una gita a Mirabilandia. “La gita è solo rinviata. Appena terminerà questo momento  organizzeremo un  viaggio premio per tutti i bambini” ha detto il Don che ha concluso: “Studiate e imparate l’arte del sacrificio  che diventerà arte del vivere. Buon anno scolastico, ragazzi!” © RIPRODUZIONE RISERVATA