Nuova Gerusalemme di Gallinaro,
i giudici del Consiglio di Stato
riconoscono l'ente di culto

Venerdì 7 Dicembre 2018 di Vincenzo Caramadre
Chiesa Cristiana Universale della Nuova Gerusalemme di Gallinaro: via libera dal Consiglio di Stato al riconoscimento giuridico di Ente di culto.
«Le risultanze, allo stato attuale, sono di segno positivo e favorevoli rispetto all’accertamento dell’effettiva natura religiosa dell’ente». Così ha concluso il Consiglio di Stato, Sezione Prima nell’adunanza del 14 novembre 2018, pubblicata qualche giorno fa.
I giudici sono stati chiamati ad esprimere il parere sull’iter per il riconoscimento di ente di culto su richiesta del Ministero dell’Interno - Dipartimento per le libertà civili e l’immigrazione - dov’è stata depositata la richiesta.
Una procedura su due livelli: fattuale-documentale, con l’analisi dell’attività svolta in concreto e giurisprudenziale.
Due anni di accertamenti ed analisi su quella che è l’attività della Chiesa di Gallinaro che nel marzo 2016 ha avviato la procedura tramite la Prefettura di Frosinone.
Nel corso dell’istruttoria è stato accertato che la Chiesa di Gerusalemme conta duemila e quattrocento fedeli ed è dislocata in diverse province.
I pareri interlocutori sono stati due, uno nel 2017 e uno la scorsa estate, con i quali sono stati chiesti chiarimenti sulla gestione economica, ma soprattutto sull’effettiva natura religiosa del gruppo, ed è stata prodotta tutta la documentazione. elle relazioni sullo stato economico e finanziario è stato affermato che le disponibilità sono frutto delle «libere devoluzioni dei fedeli per lo svolgimento della sola attività istituzionale». Ultimo aggiornamento: 8 Dicembre, 10:57 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Vita spericolata di una mamma quando i figli sono in vacanza

di Raffaella Troili

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma