Cinque macigni sulla statale, uno centra una Toyota: trentenne miracolato

Sabato 13 Ottobre 2018 di Emiliano Papillo
Masso di 4 quintali su un'auto, 30enne miracolato esce illeso
Piovono massi dalla montagna, trentenne di Morolo miracolato: l’auto condotta dal giovane è stata centrata in pieno da un macigno di cinque quintali, ma per lui, a parte la grande paura, solo lievi ferite. Tragedia sfiorata ieri pomeriggio, alle 16:45, sulla Pedemontana dei Monti Lepini, in località Fonte Caviglia, nel comune di Sgurgola.
Il trentenne stava rientrando a casa, in direzione Morolo. 



 Era solo in auto. La sua fidanzata lo precedeva a bordo di un’altra auto. Improvvisamente. all’altezza del chilometro 23+800, dalla parete rocciosa, a causa del dissesto idrogeologico, si sono staccati cinque massi dal peso ognuno di circa 5 quintali. La ragazza è riuscita a schivarli, mentre l’auto del fidanzato è stata colpita in pieno. Uno dei massi si è conficcato tra il cofano, il parabrezza e il tettuccio apribile, arrivando fino allo sterzo. Il giovane non è rimasto schiacciato per una manciata di centimetri.

Quando i soccorritori sono arrivati sul posto stentavano a credere ai loro occhi. I sanitari del 118 hanno portato il giovane al pronto soccorso dell’ospedale di Frosinone: per lui solo qualche escoriazione. Sul posto i carabinieri, i vigili del fuoco, la polizia provinciale e gli uomini della protezione civile e il sindaco di Sgurgola. La strada che collega i Comuni di Sgurgola, Morolo, Supino e Gorga è stata interdetta al traffico. Nella zona il rischio frane non è una novità. A poca distanza dal luogo del crollo di ieri, venerdì scorso è un tratto di strada chiuso un anno fa a causa del rischio frane. Ultimo aggiornamento: 14 Ottobre, 17:15 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Cercasi Roscio disperatamente

di Marco Pasqua