Lupi scendono dai monti in cerca di cibo, esemplare investito e ucciso sulla 155 a Tecchiena

Lupi scendono dai monti in cerca di cibo, esemplare investito e ucciso sulla 155 a Tecchiena
di Maurizio Patrizi
3 Minuti di Lettura
Giovedì 1 Dicembre 2022, 07:00 - Ultimo aggiornamento: 07:33

Lupa investita e uccisa da un’automobile ad Alatri, era scesa dai monti in cerca di cibo spingendosi fino a Tecchiena. Il servizio veterinario della Asl e i carabinieri forestali di Frosinone hanno provveduto a far rimuovere la carcassa e inviarla in Toscana per la genotipizzazione. Nelle scorse settimane in zona erano state segnalate aggressioni a puledri e greggi di pecore.

È probabilmente un lupo appenninico la femmina di circa trenta chilogrammi che ieri mattina è morta sul colpo dopo essere stata centrata in pieno da un’automobile, probabilmente mentre tentava di attraversare la carreggiata lungo la statale 155 in località Magione, all’altezza del bivio per Veroli. L’animale è stato notato poco dopo le sette da alcuni automobilisti in transito che hanno provveduto ad allertare le forze dell’ordine. Personale specializzato del servizio veterinario della Asl di Frosinone ha raggiunto il luogo dell’incidente ed ha effettuato un primo esame sul corpo rinvenuto nella cunetta laterale di scolo delle acque piovane. Stando al rigor mortis la lupa sarebbe morta fra le cinque e le sei del mattino mentre a stabilire con certezza che si sia trattato di un investimento ci sono alcuni pezzi di carrozzeria, persi durante l’impatto, che sono stati trovati vicino all’animale.

L’automobilista, infatti, nell’immediato sarebbe andato via senza nemmeno segnalare il danno subìto per un eventuale risarcimento che in questi casi dovrebbe essere pagato dall’ente proprietario della strada. Sulla statale 155 si è portata anche una pattuglia di carabinieri forestali, provenienti da Frosinone, che ha eseguito i rilievi e gli accertamenti del caso.

GLI ACCERTAMENTI SULLA CARCASSA

A far propendere che possa trattarsi di un canide sono alcuni segni distintivi, soprattutto quelli relativi alla dentatura e a una striatura di colore nero presente sulla zampa anteriore, caratteristica appunto del lupo appenninico. L’ipotesi più probabile è che la lupa possa essere scesa a valle, in cerca di cibo, proveniente dai monti che si trovano fra Tecchiena e Ferentino. Un ulteriore indizio che avvalora questa tesi è dato da diversi attacchi che nelle scorse settimane si sono registrati a danno di puledri e greggi di pecore, aggressioni già segnalate alle autorità competenti. Comunque, la certezza definitiva sulla classificazione arriverà dall’esito di esami tecnici specifici.

I forestali intervenuti, infatti, hanno provveduto a chiedere l’intervento della ditta incaricata al recupero della carcassa, avvenuto intorno alle dieci, al termine di tutti gli accertamenti di rito. L’animale è stato inviato a un istituto zoo-profilattico della Toscana abilitato ad eseguire la genotipizzazione. L’esame sarà utile a stabilire se si tratta di un lupo appenninico o di una specie ibrida. La presenza del lupo in pianura ha suscitato stupore e un po’ di preoccupazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA