Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Frosinone, prende la card del reddito di cittadinanza della madre per comprare droga: misura cautelare per un giovane

Frosinone, prende la card del reddito di cittadinanza della madre per comprare droga: misura cautelare per un giovane
di Emiliano Papillo
2 Minuti di Lettura
Domenica 14 Agosto 2022, 09:51 - Ultimo aggiornamento: 14:35

Minaccia la madre con il coltello e le ruba la carta del reddito di cittadinanza per comprare la cocaina. Non potrà più stare a Ferentino e avvicinarsi alla donna un 25enne del luogo. Nei suoi confronti il tribunale di Frosinone, dopo la denuncia della madre, ha disposto un’ordinanza cautelare. Il giovane è accusato di maltrattamenti, estorsione, minacce e furto. Gli episodi violenti, secondo la denuncia della donna, impiegata di 49 anni, sarebbero iniziati all’inizio dell’anno. Il giovane, che sbarca il lunario con lavoretti saltuari nel campo dell’edilizia, non aveva i soldi necessari per acquistare la droga. Così avrebbe iniziato a chiedere denaro alla mamma che inizialmente era all’oscuro dell’uso che ne facesse. Poi però le richieste economiche del figlio sono diventate insistenti e quando la donna non le ha più assecondate il giovane è diventato sempre più aggressivo.

E nei giorni scorsi, dopo l’ennesimo rifiuto della madre, il giovane ha preso un coltello dalla lunga lama e dopo aver minacciato la donna e danneggiato l’arredo della casa, un appartamento in pieno centro, è uscito di casa in stato di forte agitazione portando con sé la carte del reddito di cittadinanza. La madre ha chiamato i carabinieri che poco dopo hanno rintracciato il giovane mentre vagava in stato confusionale per le strade della città. I militari dell’Arma, oltre al coltello, gli hanno trovato addosso anche una scheda telefonica risultata rubata. Per lui è scattata la denuncia.

LE ALTRE ACCUSE
Quando è tornato a casa, ha nuovamente minacciato la madre. I carabinieri sono stati costretti ad intervenire di nuovo e questa volta, per proteggere l’incolumità della madre, nei suoi confronti è stato disposto il divieto di dimora a Ferentino e di avvicinarsi alla donna. Se non rispetterà questi obblighi, per il 25enne, che è difeso dall’avvocato Mario Cellitti, scatterà l’arresto. Peraltro i carabinieri, grazie alla visione delle registrazioni di alcune telecamere della videosorveglianza, hanno anche accertato che il giovane nei giorni scorsi, allo scopo di racimolare denaro per acquistare la droga, avrebbe commesso una serie di furti ai danni di alcune auto in sosta nel centro della città.

© RIPRODUZIONE RISERVATA