Movida e locali, nuova ordinanza a Isola Liri: non più di un evento musicale al giorno per ogni zona

Movida e locali, nuova ordinanza a Isola Liri: non più di un evento musicale al giorno per ogni zona
3 Minuti di Lettura
Sabato 30 Ottobre 2021, 10:59 - Ultimo aggiornamento: 14:19

Movida, nuova ordinanza del sindaco di Isola del Liri per regolare gli orari di somministrazione dei pubblici esercizi che saranno in vigore per tutto novembre. Fino al 30 del prossimo mese, infatti, i locali della movida isolana hanno facoltà di apertura tra le 5 del mattino e fino all’una nei giorni dalla domenica al giovedì, con chiusura prolungata alle 2 nelle giornate di venerdì e sabato. Resta l’obbligo per l’esercente di rispettare l’orario di apertura e chiusura comunicato all’ente, pena multe e provvedimenti di sospensione temporanea dell’attività. Resta alta l’attenzione alla musica di sottofondo prodotta nei locali che, per i prossimi trenta giorni, sarà consentita dall’apertura fino all’una nei giorni dalla domenica al giovedì e fino alle 2 nelle giornate di venerdì e sabato. La diffusione della musica sarà però consentita dalle 18 alle ore 00:30, nel rispetto dei limiti di esposizione al rumore indicati dalle normative e dal piano di zonizzazione acustica e comunque dovrà essere tale da non arrecare disturbo alla quiete pubblica e sempre nel rispetto delle normative anti Covid.

Nelle tre aree della movida (“zona A” cioè Via Verdi, Piazza XX Settembre, Via San Giuseppe; “zona B” ovvero Via Cascata, Piazza Gregorio VII, Piazza San Lorenzo; “zona C” ovvero Corso Roma, Lungoliri Trito, Piazza Chigi Nobile, Piazza de Boncompagni, Piazza San Francesco) gli intrattenimenti musicali sono limitati ad un solo intrattenimento per zona al giorno e la diffusione della musica e la filodiffusione interna non sarà consentita durante le manifestazioni previste nell’ambito dell’Estate Isolana. Il sindaco nell’ordinanza ricorda che l’esercizio della diffusione della musica deve svolgersi senza attività danzanti e di pubblico spettacolo e deve necessariamente avvenire nel rispetto di tutte le disposizioni vigenti ed in particolare di quelle in materia di sicurezza, prevenzione incendi e di inquinamento acustico e non deve arrecare disturbo alla quiete pubblica ed ai locali adiacenti. Il primo cittadino, Massimiliano Quadrini, infatti, tenendo conto del numero dei contagi Covid che a Isola del Liri attualmente risultano essere diciotto, ha specificato anche che i gestori devono evitare assembramenti nelle aree che presentano un’alta densità di esercizi di somministrazione. «Resta basilare non abbassare la guardia – ha detto ieri il sindaco -. Confido nel buon senso e nell’attenzione di ognuno di noi, affinché non si perda mai di vista l’applicazione delle regole note a tutti». Prosegue nel centro vaccinale anti Covid di via Pirandello il lavoro dei medici di base che in questi giorni, oltre a somministrare il siero anti Covid, stanno vaccinando i pazienti anche con l’antinfluenzale e l’antipneumococco.
Ir. Mi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA