Basket, Cassino battuto a Monopoli: ora la salvezza è più lontana

Basket, Cassino battuto a Monopoli: ora la salvezza è più lontana
di Antonio Tortolano
3 Minuti di Lettura
Lunedì 23 Maggio 2022, 11:35 - Ultimo aggiornamento: 11:42

La Virtus Cassino perde una partita praticamente vinta e vede la salvezza in serie B come un miraggio. Monopoli con il 70-63 di ieri sera ha festeggiato la salvezza chiudendo la serie playout sul 3-1. Cassino ora può solo sperare di partecipare a un concentramento con altre tre formazioni, ovvero le perdenti i playout ma con la migliore classifica durante la regular season. A quel punto solo un’altra squadra si salverà. Lo scopriremo nei prossimi giorni, intanto resta il rammarico per questa serie, specialmente per il match di ieri perso nei minuti finali, dopo essere andati avanti nel quarto periodo di undici punti.

Il primo canestro porta la firma di Laquintana, Cassino molto intraprendente nei primi minuti e capace di piazzare un parziale di 0-8, grazie soprattutto alle triple di Lestini e Teghini. Lo stesso Lestini che dopo il ritorno del quintetto pugliese infila i tre punti che valgono il nuovo vantaggio (12-15) con cui si chiude il primo periodo.

Nel secondo quarto Cassino allunga con Lestini scatenato, ma poi un improvviso blackout porta Monopoli a piazzare un parziale di 11-0 e con Lombardo si materializza il sorpasso (23-22). Con Ly Lee la Virtus torna però avanti e va all’intervallo lungo avanti di quattro lunghezze (26-30).

Il terzo periodo è all’insegna del grande equilibrio, Torresi realizza dalla distanza il canestro del -1, poi le due squadre si sorpassano più volte fino a quando la Virtus riesce ad ottenere un minimo vantaggio che consente di arrivare a dieci minuti dalla sirena finale con un +4 da difendere (42-46).

Nell’ultimo periodo la Virtus parte forte e riesce nei primi minuti a guadagnare un vantaggio di 11 lunghezze (48-59), protagonisti Ly-Lee e Teghini. Ma qui la Virtus forse credendo di averla chiusa ha le ennesime amnesie che sono costate caro nel corso della stagione e lascia il campionato a Monopoli che piazza un incredibile 16-0. Provenzani spezza l’incantesimo dalla lunetta ma fa solo 1/2 che non basta per riavvicinarsi. Torresi invece è implacabile dalla lunetta. E non basta la tripla per riaprirla. La vince Monopoli che si salva. Alla Virtus ora non resta che sperare, in caso contrario si dovrà passare attraverso un ripescaggio per non tornare dopo quasi dieci anni in serie C. Dopo tanti campionati brillanti in serie B ed anche un anno in A2 sarebbe un brutto colpo per il basket locale e provinciale e per i tifosi. Adesso la società aspetta il responso delle gare di martedì e poi mercoledì si potrà conoscere la possibilità di disputare un’altra serie di gare playout per evitare la retrocessione e rimanere quindi in serie B.
Monopoli: Torresi 22, Annese 2, Visentin, Sabbatino 3, Laquintana 14, Colucci, Valle, Di Ianni 11, Ragusa 8, Lombardo 10, Bellantuono.
Virtus Cassino: Teghini 7, Borsato 12, Ani, Idrissou 3, Lestini 16, Provenzani 12, Gambelli, Ly Lee 13, Pontone, Balducci.
Parziali 12-15; 14-15; 16-16; 28-17.

© RIPRODUZIONE RISERVATA