Arte e cultura, a Cassino riparte l'associazione Pentacromo: nuovi locali

Arte e cultura, a Cassino riparte l'associazione Pentacromo: nuovi locali
3 Minuti di Lettura
Venerdì 3 Dicembre 2021, 16:53 - Ultimo aggiornamento: 4 Dicembre, 00:58

L’associazione Pentacromo, che vede insieme diversi artisti del Cassinate, riprende ufficialmente le sue attività, dopo la pausa provocata dall’emergenza sanitaria, e cambia sede. Oggi alle 16.30 i locali verranno inaugurati alla presenza dell’abate di Montecassino dom Donato Ogliari, del rettore dell'Università di Cassino e del Lazio Meridionale, il professor Marco dell'Isola, del sindaco Enzo Salera e dell’amministrazione comunale.

I nuovi locali, siti nei pressi dell’ex cinema Arcobaleno, sono stati messi a disposizione dalla dott.ssa Franca Vallerotonda. «Grazie alla generosità della dottoressa Vallerotonda – riferisce il presidente dell’associazione Pentacromo, Danilo Salvucci – mecenate altruista, come lo è stato in passato Edoardo Patini, riprendiamo le attività».

Il sodalizio culturale, oltre ad aprire una nuova sede, festeggia i suoi primi 16 anni di vita. «Dopo le difficoltà della pandemia che continua a non darci tregua, la nostra storia procede verso un futuro di progetti e idee» sottolinea sempre Salvucci.

Pentacromo inizia oggi per proseguire fino alla fine di dicembre con una serie di attività. «Il 2022 sarà l' anno della rinascita e della continuità e di innumerevoli iniziative» continua il presidente. Nella nuova sala saranno esposte fino al 12 dicembre le opere degli artisti della Pentacromo (Salvucci, Losani, Iannetta, Cuzzocrea, Vallerotonda, Fiscelli, D'Aquanno, Argetta) ai quali si uniranno Claudia Mazzitelli e Giuseppe De Michele.

Il titolo della collettiva è Sfumature d’arte, è stato ideato da Leandra Cuzzocrea, mentre Antonio Risi è il consulente culturale che ha curato la collettiva.

Ma non soltanto all’arte rivolge il proprio interesse l’associazione: i campi di applicazione sono molteplici e multidiscplinari come la letteratura, la poesia, il cinema e la musica. Nell'associazione, tra l'altro, si annovera l'ingresso di nuovi soci. «Essi - conclude Salvucci - sono nuova linfa per l’associazione e le basi per un futuro sicuramente proficuo».

El. Pit.

© RIPRODUZIONE RISERVATA