Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Frosinone, due giganti per la linea verde: la carica di Borrelli e Loria. Mercato, arriva Ayoub Afi

Frosinone, due giganti per la linea verde: la carica di Borrelli e Loria. Mercato, arriva Ayoub Afi
di Stefano De Angelis
4 Minuti di Lettura
Giovedì 18 Agosto 2022, 11:06 - Ultimo aggiornamento: 19 Agosto, 14:03

Due giganti, ruoli diversi e tanta voglia di mettersi in gioco per dimostrare le loro qualità. Il portiere Leonardo Loria e l’attaccante Gennaro Borrelli, 23 e 22 anni, sono altre due scommesse del Frosinone, club che ha sposato l’equazione della linea verde abbinata alla sostenibilità finanziaria. La missione è chiara, così come la rinnovata filosofia dirigenziale: investire su calciatori di belle speranze, farli crescere ulteriormente e cercare di valorizzarli, consolidando allo stesso tempo gli altri binari su cui corrono sviluppo e potenziamento della società.
Loria e Borrelli sono sue giovani con carattere e determinazione, pronti a lottare, insieme ai compagni di squadra, per raggiungere l’obiettivo stagionale, ossia la salvezza anticipata, e poi per provare a sorprendere. Per loro un passato e un destino comune, la maglia del Monopoli (Lega pro) nella scorsa stagione e ora quella dei Leoni, da dove ripartono verso nuovi traguardi. Alti più di un metro e novanta, le strade fino alla Ciociaria sono state diverse: il portiere proviene dal Pisa, mentre la punta dal Pescara, club che detengono i rispettivi cartellini. Per entrambi è stato trovato l’accordo sul prestito fino a giugno 2023: per il primo con la formula del diritto di riscatto e controriscatto, per il secondo con l’obbligo di acquisto in caso di “determinate condizioni” di carattere sportivo.

Anche se sono approdati alla corte di mister Grosso già da oltre due settimane, si sono presentati ai tifosi ieri. Borrelli, che in B ha già indossato le maglie di Pescara e Cosenza, si è mostrato pronto per questa nuova avventura: «Sono arrivato al Frosinone, una piazza importante, con una maturità diversa sulle spalle, nel modo migliore. Darò tutto me stesso per ripagare la fiducia della società. Gli obiettivi? Non mi pongo limiti: penserò soltanto a lavorare e a migliorarmi dando il 100 per cento, per cercare di togliermi soddisfazioni personali che vanno di pari passo con le ambizioni della squadra. Spero di essere d’aiuto al Frosinone con prestazioni, gol e assist». Poi Borrelli, che ha già esordito nella vittoriosa trasferta di Modena e che ha rivelato di ispirarsi a Dzeko e Haaland, ha aggiunto: «Frosinone è la piazza giusta, c’è una società seria che punta sui giovani, c’è uno staff preparato e quindi sono certo che questa sia la destinazione giusta per esprimere le qualità». E la concorrenza nel reparto avanzato? «Non può altro che fare bene. Siamo tutti giovani con tanta voglia di fare e dimostrare».

Loria, che parte come vice Turati, è apparso determinato: «Ce la metterò tutta. Partendo dalla panchina non è facile, ma bisogna lavorare quotidianamente per essere all’altezza quando si verrà chiamati in campo, cosa che arriva da un momento all’altro. Io sono a disposizione della squadra e del tecnico». Poi ha proseguito: «Al Frosinone mi trovo molto bene, si lavora altrettanto bene e siamo fiduciosi nelle nostre capacità. A Modena l’abbiamo dimostrato, speriamo di toglierci belle soddisfazioni». Sulla rosa che annovera molti giovani, il portiere ha spiegato: «Siamo ragazzi con tanta voglia di lavorare e migliorare, ma alle spalle abbiamo qualche collega più grande che ci guida da dietro e che in situazioni particolari può darci una mano. Il campionato sarà molto difficile, ma noi ce la metteremo tutta per emergere». Loria quando militava nelle giovanili della Juve ha avuto l’occasione di allenarsi con alcuni dei portieri più forti, come Buffon e Szczensy: «Da loro ho imparato tanto. E sono esperienze che mi aiutano ogni giorno».

MERCATO
Il Frosinone, intanto, è al lavoro in vista del debutto casalingo (domenica 21 agosto alle 20.45) quando allo “Stirpe” scenderà il Brescia, reduce dal successo sul Sudtirol. L’incontro sarà diretto dall’arbitro Volpi della sezione di Arezzo. Grosso, dopo la convincente prova offerta a Modena, dovrebbe riproporre in larga parte la stessa formazione vista all’opera cinque giorni fa, con la novità dell’inserimento in attacco di Moro.

Il club, intanto, rimane vigile sul mercato nel tentativo di chiudere qualche altra operazione in entrata. Restano tiepide le piste Mazzitelli e Sampirisi, centrocampista e terzino destro entrambi esperti e in uscita dal Monza. Nel frattempo, si registra un altro innesto in casa canarina: si tratta del centrocampista 19enne Ayoub Afi, arrivato a titolo definitivo dallo Spezia. Sarà aggregato alla squadra Primavera.

© RIPRODUZIONE RISERVATA