Stadio Frosinone, nuova strada per i tifosi ospiti: si punta sul piano alternativo per uscire dallo stallo. «Lavori in primavera»

Stadio Frosinone, nuova strada per i tifosi ospiti: si punta sul piano alternativo per uscire dallo stallo. «Lavori in primavera»
di Stefano De Angelis
3 Minuti di Lettura
Martedì 25 Gennaio 2022, 00:27 - Ultimo aggiornamento: 00:55

La questione, annosa, l’aveva sfiorata il patron del Frosinone calcio, Maurizio Stirpe, solo poche ore fa a margine della presentazione del piano di ampliamento della “Città dello Sport” di Ferentino, che diventerà il quartier generale della prima squadra e del club. «È incredibile che ancora ci si trovi in una fase di stallo. Nonostante tutto, resto fiducioso» aveva detto amareggiato.

Ora a rassicurare e a dare maggiori certezze sui tempi è stato il sindaco del capoluogo, Nicola Ottaviani: «La strada per i tifosi ospiti diretti allo stadio “Benito Stirpe” sarà pronta per la prossima stagione calcistica. Nel giro di tre-quattro mesi sarà aperto il cantiere e partiranno i lavori. I fondi ci sono» ha spiegato.

Parola del primo cittadino, che si è adoperato per individuare una soluzione alla fase di stasi che ha “congelato” il piano iniziale. Il primo progetto per costruire nella zona dell’impianto frusinate una piccola arteria di circa 300 metri, riservata al passaggio dei sostenitori delle squadre in trasferta, è rimasto impantanato tra ricorsi e controricorsi per la presenza di alcune piante di acacie in un’area boschiva compresa nel percorso. Un braccio di ferro tra Comune, Regione e Soprintendenza su cui ora, dopo che il Tar si è già espresso a favore dell’ente municipale, l’ultima parola spetta al Consiglio di Stato chiamato a pronunciarsi dagli uffici di via Della Pisana. La questione resta aperta, in attesa della decisione.


LA SOLUZIONE
Già da mesi è stata individuata una soluzione alternativa d’intesa tra il Comune e la Provincia, che prevede modifiche rispetto alla prima ipotesi di tracciato.

L’occasione è arrivata grazie al progetto dell’amministrazione di piazza Gramsci di voler realizzare una nuova scuola superiore nella zona del Casaleno. E nell’ambito delle opere di urbanizzazione è previsto anche un nuovo tratto di strada per consentire ugualmente il collegamento tra viale Olimpia e viale Michelangelo. Una striscia di asfalto di alcune centinaia di metri con tanto di complanare parallela all’anello viario nel tratto che copre il perimetro che va dalla curva sud alla tribuna est. «Tra la sede del Csa e il palazzetto dello sport sarà realizzata un’intersezione e una curva più larga interesserà la zona verso lo sterrato» ha spiegato il sindaco. Il tutto per bypassare il boschetto con le acacie e garantire la sicurezza nella fase di afflusso e deflusso dei tifosi. In primavera, dunque, dovrebbero iniziare i lavori per le infrastrutture viarie intorno allo stadio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA