Arce e Veroli, tamponi gratuiti per gli studenti alla vigilia della riapertura delle scuole: da oggi due giornate di screening

Arce e Veroli, tamponi gratuiti per gli studenti alla vigilia della riapertura delle scuole: da oggi due giornate di screening
4 Minuti di Lettura
Sabato 15 Gennaio 2022, 13:17 - Ultimo aggiornamento: 13:33

Tamponi antigenici gratuiti ad Arce per gli studenti dell’Istituto comprensivo. L’obiettivo è quello di favorire il rientro a scuola in sicurezza. L’Amministrazione comunale del sindaco Luigi Germani, attraverso l’assessorato alla Pubblica istruzione e la collaborazione del Comprensivo, ha promosso due giornate di screening riservate ad alunni, docenti e personale Ata della scuola dell’infanzia, primaria e secondaria di primo grado della cittadina. I test verranno eseguiti dal Centro diagnostico Arce oggi (dalle 8 alle 18) e domani dalle 8 alle 14.

«In vista dell’aumento esponenziale dei casi di Covid-19 – ha affermato il sindaco Germani – abbiamo posticipato di una settimana il rientro in classe degli alunni e al tempo stesso ci siamo subito attivati per l’organizzazione di uno screening volontario della popolazione scolastica. Il nostro obiettivo è quello di adottare tutti gli accorgimenti possibili per contrastare il rischio di contagio dei ragazzi e tutelare la ripresa della didattica in presenza prevista per lunedì».

Poi Germani ha aggiunto: «L’organizzazione dello screening non è stata semplice sia dal punto di vista logistico che da quello del reperimento delle risorse economiche. Per questo desidero ringraziare tutta l’Amministrazione comunale, l’assessore alla Pubblica istruzione, il dirigente scolastico con i suoi collaboratori, il Centro diagnostico e quanti si sono adoperati in breve tempo per l’iniziativa».


«La scuola - ha dichiarato l’assessore alla Pubblica istruzione Elisa Santopadre - ricopre un’importanza fondamentale per la crescita e il sano sviluppo delle nuove generazioni ed è doveroso preservarne, per quanto possibile, il corretto svolgimento. Questa amministrazione - ha aggiunto - ha voluto dare un piccolo contributo per la ripresa in sicurezza delle attività didattiche in presenza. Si ringrazia il dirigente scolastico per la preziosa collaborazione nell’organizzazione logistica dell’iniziativa. Auspichiamo una massiccia adesione degli alunni e del personale scolastico».

VEROLI 

Tornano gli screening gratuiti su base volontaria con tamponi antigenici rapidi di ultima generazione rivolti ad alunni, insegnanti e personale Ata degli istituti comprensivi Veroli primo e Veroli secondo. L’iniziativa dell’Amministrazione comunale, inizialmente prevista per sabato 8 e domenica 9, è confermata con gli stessi orari comunicati nelle e-mail di prenotazione e si svolgerà oggi e domani.

I precedenti appuntamenti erano slittati a causa dei numerosi contagi da Covid-19 che avevano spinto il sindaco Cretaro a emettere un’ordinanza che ha portato le scuole del territorio di ogni ordine e grado alla didattica a distanza per tutta questa settimana fino a oggi. L’iniziativa dei tamponi gratuiti era nata dall’Amministrazione comunale con il preciso obiettivo di riaprire in sicurezza dopo la lunga pausa dettata dalle vacanze di Natale. Poi la situazione aveva imposto un rinvio delle lezioni in presenza e di conseguenza anche gli screening erano stati sospesi. I tamponi saranno effettuati presso il palazzetto dello sport per il primo Comprensivo e presso la tensostruttura della scuola primaria di Casamari per il secondo Comprensivo. I giorni sono quelli di oggi, dalle 15 alle 20, e domani, dalle 9 alle 18.

«Si tratta di uno screening finalizzato ad individuare positivi che, magari, sono asintomatici e cercare di arginare l’ulteriore diffondersi del virus, che già sta circolando al massimo – le parole del sindaco Cretaro –. Sappiamo di tanti che non potranno aderire all’iniziativa perché diverse famiglie sono state interessate da contagi e tra queste numerosi sono anche gli alunni e studenti oltre che insegnanti interessati da quarantena e ai quali auguriamo pronta e piena guarigione. Questa iniziativa rappresenta un servizio alle nostre famiglie al fine di dare un contributo sostanziale alla riapertura in sicurezza delle scuole dell’obbligo del territorio e consentire la didattica in presenza che sappiamo quanto sia importante per i giovanissimi. Ringraziamo di cuore anche i laboratori che si sono resi disponibili».

Ma. Pa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA