Covid, un morto e altri 856 positivi in Ciociaria. Decolla la campagna vaccinale per i baby

Covid, un morto e altri 856 positivi in Ciociaria. Decolla la campagna vaccinale per i baby
di Stefano De Angelis
2 Minuti di Lettura
Giovedì 20 Gennaio 2022, 16:15 - Ultimo aggiornamento: 16:57

Il capoluogo ciociaro si conferma in testa all'amara graduatoria di giornata per contagi da Covid. Qualche gradino più indietro, come ormai accade da tempo, si posizionano quasi sempre le stesse città, quelle più popolose, come Cassino, Alatri, Ceccano, Ferentino e Sora. Per un totale quotidiano di nuovi casi di Sars-Cov-2 che in provincia tocca ancora numeri a tre cifre. Sono, infatti, altri 856 quelli indicati nel bollettino del 20 gennaio 2022 su 6.017 tamponi effettuati. Alto, per fortuna, è anche il dato dei negativizzati, 432; il giorno precedente erano stati 655. Purtroppo, però, si conta un altro decesso: si tratta di una donna di 66 anni residente a Torre Cajetani con pregresse patologie.

Ecco la mappa delle nuove infezioni in Ciociaria: Frosinone 90, Cassino 75, Alatri 70, Ceccano 53, Veroli 51, Ferentino 38, Sora 37, Anagni 30. Boom di casi anche in alcuni centri più piccoli, come ad Amaseno (29), Supino (28) e Piedimonte San Germano (27). Seguono Isola Liri con 23, Fiuggi, Monte San Giovanni Campano e Roccasecca con 20 a testa, Ceprano 16 e altri con numeri più bassi.

VACCINAZIONE PEDIATRICA
Decolla, intanto, la vaccinazione nella fascia pediatrica tra i 5 e gli 11 anni: sfondato il muro del 30 per cento.

A poco più di un mese, infatti, sono oltre 13.500 le dosi somministrate ai bambini nei cinque hub aziendali della Asl di Frosinone. Dopo il tutto esaurito per le prenotazioni nei giorni scorsi, l’azienda sanitaria locale ha aumentato la disponibilità giornaliera arrivando a 430 prime dosi distribuite tra gli hub pediatrici allestiti nell'ospedale di Alatri, nella sala teatro dello Spaziani di Frosinone, nell'ospedale di Sora, nella Casa della salute di Pontecorvo e all'hub Stellantis di Cassino.

Sulla profilassi per i bambini è intervenuta la responsabile della campagna di vaccinazione anti Covid, dottoressa Maria Gabriella Calenda, che, tra l'altro, ha spiegato: «Il vaccino è sicuro e gli studi dimostrano un'efficacia che va oltre il 90%. Dopo aver vaccinato milioni di bambini in tutto il mondo possiamo affermare con certezza che anche gli effetti collaterali sono minimi, del tutto sovrapponibili a quelli delle altre vaccinazioni».

© RIPRODUZIONE RISERVATA