Sora. L'università non c'è più,
ma i debiti sì: la Provincia paga

Mercoledì 9 Ottobre 2019
I corsi universitari non ci sono più in uno dei due poli didattici decentrati, ma i debiti sì: la Provincia chiude il contenzioso con l'Ateneo di Cassino riguardanti le sedi distaccate di Frosinone e Sora. In base a una convenzione sottoscritta nel 2004 l'amministrazione provinciale, al fine di promuovere il radicamento dell'università sul territorio, si era impegnata a versare un contributo annuo di 75mila euro, 35.500 per il polo di Frosinone e 35.500 per quello di Sora. Nel corso degli anni però la Provincia non sempre a rispettato i pagamentI, accumulando un debito di circa 120mila euro, per il quale l'università aveva presentato un decreto ingiuntivo nel 2014. Provvedimento contro il quale la Provincia si era opposta. Nel frattempo però le parti sono riuscite a trovare un accordo e l'ente di palazzo Iacobucci, per chiudere la controversia, pagherà 60mila euro a saldo e stralcio.
La conciliazione, però, ha un po' il sapore della beffa. Chiusi i conti per il passato, rispetto all'epoca in cui venne firmato il protocollo d'intesa con l'università le cose sono un po' cambiate: dal 2017, infatti, il polo didattico dell'ateneo di Cassino a Sora (dove era stato istituito un corso di Scienze della Comunicazione) non esiste più. I locali di palazzo Baronio attualmente sono occupati dalla scuola media Ruggeri.
SEDI DECENTRATE
E a proposito di sedi decentrate, la Provincia ha approvato il piano di riorganizzazione degli uffici di Sora e Cassino, presso i quali, fa sapere l'ente in una nota stampa, «sarà possibile fruire dei seguenti servizi: polizia provinciale; sportello Apef per le pratiche riguardante gli impianti termici; Atc per le attività relative alla caccia; sportello polifunzionale sulle materie di competenza provinciale».
Nei prossimi giorni, sul sito istituzionale della Provincia verranno pubblicate tutte le informazioni per gli utenti.
  © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

La doppia vita dei prof? Basta andare sui social

di Raffaella Troili

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma