L'Empoli favorito, ma i canarini sono dietro l'angolo

Domenica 25 Agosto 2019 di Alessandro Biagi
Un torneo tornato a venti squadre, alla dimensione più consona della cadetteria, con tante società in grado di dire la loro. Un campionato reso interessante anche dal confronto generazionale nelle diverse panchine, da quella del Salerno con il veterano Ventura a quelle occupate dai campioni del mondo in campo, Nesta, Inzaghi e Oddo, che puntano a un ruolo di vertice anche da allenatori. Per loro questa è una stagione importantissima perché tutti e tre sono alla guida di società molto ambiziose come Frosinone, Benevento e Perugia. I primi due anche con il fardello del pronostico che li vuole in prima fila per la promozione in Serie A. Sarà una B che proporrà anche nomi interessanti tra i giocatori, come il ritorno di Maxi Lopez in Italia, attratto da un Crotone in cerca di rivalsa, o lo stesso Cerci della Salernitana, per passare a Sau del Benevento e alla coppia Scamacca, Da Cruz dell'Ascoli, squadra quest'ultima che potrebbe essere la vera sorpresa del campionato.

A proposito di pronostici, va detto che agenzie di scommesse e addetti ai lavori non si sono discostati di molto tra loro nello stilare la griglia di partenza di questa serie B 2019-20. Con la premessa che alcune squadre (tra queste quella canarina) devono ancora piazzare almeno un colpo di mercato fondamentale, il dato costante, che per molti versi dovrebbe far piacere ai tifosi canarini, è l'inserimento del Frosinone in praticamente tutte le griglie di favoriti. Meglio dei canarini, almeno nelle aspettative della vigilia, c'è il solo Empoli.

Il portale specializzato Superscommesse.it ha messo insieme i pronostici delle prime cinque società di scommesse che hanno quotato il campionato di serie B e ne è uscita fuori una graduatoria molto omogenea. Le quote dei toscani vanno dal 3,50 a 4 volte la posta, mentre il Frosinone è stato quotato dalla agenzia più generosa a 5,50, con un minimo di 4,50. A seguire il Benevento (quote da 5,00 a 5,50). Subito dopo nell'ordine Chievo (minima 9, massima 10), Pescara (10-17) e Perugia (13-19). Anche i quotidiani sportivi specializzati hanno promosso la loro griglia di partenza. La Gazzetta dello Sport ha messo l'Empoli sopra a tutte, seguito da Benevento, Cremonese e Frosinone. In terza fascia Ascoli, Cittadella, Crotone, Perugia, Pescara e Spezia.

Tra gli allenatori, interessante perché proviene da un tecnico di grande esperienza nella cadetteria, è il pronostico di Pasquale Marino: «Quest'anno ci sono almeno dodici squadre che possono puntare alla promozione, a partire delle retrocesse Frosinone, Chievo e Empoli che, beneficiando del paracadute economico, hanno potenzialità notevoli e stanno allestendo squadre interessanti ha dichiarato l'ex tecnico del Frosinone al Messaggero Veneto -. Poi ci sono anche realtà come Benevento, Cremonese, lo stesso Spezia che ho lasciato e che sta cercando di migliorare l'organico, l'Ascoli, il Perugia di Oddo e la Salernitana di Ventura, senza contare il Pescara. Poi conclude Marino - c'è sempre lo spazio che bisogna lasciare per le sorprese».

  © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

La Roma di Max Pezzali: questa città è difficile, ma ci vivrei

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma