Isola Liri, donna cade dalla finestra di casa mentre pulisce i vetri: salvata da una tenda

Isola Liri, donna cade dalla finestra di casa mentre pulisce i vetri: salvata da una tenda
di Giampiero Pizzuti
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 11 Agosto 2021, 12:02 - Ultimo aggiornamento: 12 Agosto, 08:58

Viva e miracolata. Disavventura per una sessantenne di Isola del Liri che, ieri mattina, intono alle 9, stava pulendo i vetri della sua abitazione in viale San Domenico e che, all'improvviso, è caduta nel vuoto.
Non è in pericolo di vita, le sue condizioni non sono gravi, ma la dinamica dell'incidente poteva scrivere un finale diverso.

Un'operazione ripetuta centinaia di volte quella di togliere l'alone sul vetro delle finestre, quelle che si affacciano su un ampio parcheggio. Questa volta, però, qualcosa è andato storto e l'imponderabile era in agguato. La donna, infatti, ha perso l'equilibrio ed è caduta nel vuoto: un volo di un paio di metri prima di stramazzare al suolo, ma, fortunatamente, è caduta inizialmente su una tettoia di stoffa che ne ha attutito l'impatto, evitandole conseguenze ancora più gravi, e poi a terra.

Immediati i soccorsi. Per incidenti del genere per prassi viene allertata anche un'eliambulanza. L'abitazione della donna è di fianco al piazzale dell'ex fabbrica Boimond, a poche centinaia di metri dal confine con Sora, ma nel comune di Isola del Liri, un'area riconvertita ad attività commerciali con supermercati, banca ed ufficio postale, per cui frequentatissima e sempre viva.

Sul posto sono intervenuti il personale del 118, i vigili del fuoco di Sora e i carabinieri della Compagnia di Sora e della locale stazione. La donna è stata stabilizzata. Nel frattempo, dopo la chiamata, un'eliambulanza è atterrata nel piazzale dell'ex opificio isolano.

Con il passare dei minuti, però, e dopo essersi consultati i medici sul posto, l'elicottero è ripartito senza il ferito.
Le condizioni non erano così gravi da richiedere il trasporto aereo nella Capitale.
Si è optato per il trasferimento presso l'ospedale Santissima Trinità di Sora, dove la donna è stata ricoverata ed è tuttora in osservazione per i diversi traumi riportati nella caduta. Per lei tanto spavento, ma, per fortuna, non è stato necessario il trasporto in un nosocomio più attrezzato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA