Antimafia, un'altra interdittiva in provincia di Frosinone: colpita una società di Ferentino

Giovedì 16 Luglio 2020 di Pierfederico Pernarella

Un’altra società che opera in Ciociaria colpita da una interdittiva antimafia. A disporla questa volta è stata la Prefettura di Alessandria nella cui provincia, nel paese di Castelnuovo Scrivia, il gruppo imprenditoriale ha la sede legale. Gli stabilimenti operativi del gruppo si trovano anche in provincia di Frosinone, a Ferentino. I provvedimenti, come si legge nella nota stampa della Prefettura di Alessandria, hanno riguardato «tre fanno capo ad un’unica famiglia di imprenditori condannati in secondo grado dalla Corte di Appello di Cagliari per il delitto di attività organizzate per il traffico illecito di rifiuti, reato ostativo ai sensi della vigente normativa antimafia».

Le aziende fanno capo al gruppo dei fratelli Mangia, tutte impegnate nel trattamento di diverse tipologie di rifiuti: oli e grassi vegetali esausti, sottoprodotti di origine animale, scarti e derrate alimentari scadute. Le condanne, in primo grado e in appello, sono relative ad un’inchiesta della Direzione distrettuale antimafia su un traffico di resti di macellazione poi e trasformati in farine animali e mangimi. Il reato di traffico illecito di rifiuti è tra quelli che prevede la disposizione di un’interdittiva antimafia. Intanto, sulla scorta del provvedimento della Prefettura di Alessandria, si è mossa anche la Provincia che ha disposto lo stop alle attività.

Nessuna conferma per ora arriva dalla Prefettura di Frosinone che pure da qualche mese è impegnata in questo tipo di attività. Nelle settimane scorse una interdittiva antimafia del Prefetto Ignazio Portelli ha riguardato un’altra società di Ferentino, che opera nel settore dei carburanti, rispetto alla quale sono emersi collegamenti con esponenti del clan dei Casalesi.

LEGGI ANCHE ---> Legami con il clan dei Casalesi, prima interdittiva antimafia della Prefettura di Frosinone per un'impresa

Ultimo aggiornamento: 17 Luglio, 10:11 © RIPRODUZIONE RISERVATA