Covid Alatri, test veloci a tappeto: da sabato i gazebo nell'area del mercato a Chiappitto

Venerdì 27 Novembre 2020 di Andrea Tagliaferri

Drive-in per tamponi rapidi e test sierologici in arrivo ad Alatri. Parte domani sabato 28 novembre, infatti, l'iniziativa della Farmacia San Benedetto in collaborazione con il Comune alatrense, che prevede l'istituzione di una struttura a tendoni autorizzata dalla Regione Lazio per la somministrazione dei test rapidi, sia antigenici su tampone nasale, sia sierologici su sangue in punta di dito, a tutti i cittadini che ne abbiano esigenza.

E' così che la città avrà un'arma in più per combattere il contagio che nel mese di novembre ha destato molta preoccupazione (nove vittime contro 4 di ottobre e 3 di settembre) ma che sta rallentando sensibilmente in quest'ultima settimana, un po' come in tutta la Regione.

I test, di entrambe le tipologie, sia quello che individua l'eventuale contagio in fase acuta quindi in corso, sia quello che individua la presenza di anticorpi indice di malattia passata, si potranno effettuare presso il Drive posizionato nel piazzale dell'area mercatale di Chiappitto, proprio accanto all'Ospedale cittadino. L'area è stata messa a disposizione dal Comune di Alatri, dopo il parere favorevole degli uffici tecnici preposti e del Comando di Polizia Locale, nell'ottica di una collaborazione per la salvaguardia della salute pubblica.

I test si potranno prenotare con cadenza di circa dieci minuti, quindi, in pratica, seduta stante, dal lunedì al giovedì ed il sabato, dalle ore 7 del mattino alle 12, ad esclusione del venerdì, in quanto l'area in quel giorno è adibita a mercato settimanale.

I costi delle due analisi sono quelli imposti e calmierati dalla Regione Lazio, ovvero 22 euro per il tampone antigenico e 20 euro per il prelievo sierologico ed il risultato è garantito in massimo 15 minuti.
Il cittadino riceverà direttamente sul proprio cellulare, via Whatsapp, il risultato, mentre il referto sarà ritirabile presso la Farmacia San Benedetto il giorno successivo, senza necessità di accedere all'interno dei locali dell'esercizio stesso a tutela degli operatori e dei cittadini.
Domani, tuttavia, si tratta solo della giornata inaugurale durante la quale la Farmacia offrirà gratuitamente al personale del Comune maggiormente a contatto con il pubblico, quindi più a rischio contagio, i tamponi nasali; i test per i cittadini partiranno lunedì prossimo.

Sul fronte del contagio, che ieri ha fatto registrare undici casi in più ma ben dieci negativizzati (+1 positivo), occhi puntati sulla Casa di Riposo G.B. Lisi, dove una settimana fa sono stati scoperti 8 ospiti positivi al Coronavirus.
La struttura, inizialmente, si era detta impossibilitata a garantire l'isolamento dei contagiati e la sicurezza di operatori e anziani.

Successivamente, attraverso lo stretto confronto con il Sisp della ASL di Frosinone, sono stati adottati protocolli che, al momento, pare tengano la situazione sotto controllo. Due degli ospiti contagiati, infatti, gli unici con sintomi importanti, sono stati trasferiti nel reparto Covid dell'Ospedale Spaziani di Frosinone, mentre gli altri sei anziani sono rimasti in isolamento e sotto vigilanza sanitaria nelle loro stanze. Isolati anche tutti gli altri ospiti della struttura nelle rispettive camere, con notevole impegno da parte della struttura e degli operatori.

Notizie rassicuranti anche sull'altro focolaio, quello del convento di San Giuseppe e del relativo asilo. Pare, infatti, che non ci siano altri contagiati tra alunni e suore/insegnanti e che la comunità stia reagendo con altruismo, organizzandosi anche per la prossima sanificazione del locali. I bambini, tra l'altro, stanno tappezzando il portone della loro scuola con disegni indirizzati alle suore isolate con messaggi di speranza e ottimismo.
 

Ultimo aggiornamento: 13:34 © RIPRODUZIONE RISERVATA