Frosinone, morto nell'incidente in via Fabi: la Curva Nord ricorda Ernesto Caperna. Ansia per il figlio e un altro bambino

Frosinone, morto nell'incidente in via Fabi: la Curva Nord ricorda Ernesto Caperna. Ansia per il figlio e un altro bambino
di Marina Mingarelli
3 Minuti di Lettura
Domenica 23 Maggio 2021, 09:13 - Ultimo aggiornamento: 24 Maggio, 09:32

Scontro mortale  tra due auto in via Armando Fabi a Frosinone, perde la vita Ernesto Caperna di 53 anni tifoso storico del club gialloazzurro. Sulla sua vettura, una Hunday 10 che si è andata a scontrare frontalmente con una Audi Q2, viaggiavano anche il figlio Marco di 20 anni ed un nipotino di otto anni entrambi rimasti feriti. Il figlio è stato trasportato in prognosi riservata all'ospedale San Giovanni di Roma mentre il nipote si trova ricoverato al Bambin Gesù. Le condizioni del piccolo, fortunatamente non desterebbero preoccupazione.

Ferito lievemente l'automobilista dell'Audi (pensionato, ex autista Atac) un 61enne residente nel capoluogo ciociaro, che è stato ricoverato al San Benedetto di Alatri. L'uomo è arrivato nel nosocomio alatrense in stato di shock.

Lo schianto si è verificato sabato intorno alle 23 nei pressi del bar Zambardino. Sembra che Ernesto Caperna stesse facendo ritorno a casa dopo una serata trascorsa con alcuni parenti. Ma mentre stava percorrendo l'arteria che porta all'aeroporto di Frosinone si è consumata la tragedia. Tra l'altro in un tratto rettilineo e senza insidie.

Quando i medici dell'ambulanza del 118 sono intervenuti sul posto per l'uomo non c'era più niente da fare, il suo cuore aveva già cessato di battere. Ad estrarre il corpo dalle lamiere contorte della vettura i vigili del fuoco del comando provinciale. I pompieri sono stati impegnati diverse ore per mettere in sicurezza il tratto di strada. Sul posto sono intervenuti i carabinieri del comando provinciale che hanno provveduto a ricostruire la dinamica dell'incidente. I mezzi sono stati sequestrati e trasportati presso un deposito di Patrica.

Nei prossimi giorni, accompagnato dal suo legale di fiducia Giampiero Vellucci, il 61enne sopravvissuto al tragico schianto verrà ascoltato dal pubblico ministero. E' l'unico al momento che potrà fornire informazioni circa la dinamica dell'incidente.

Quando è successo l'incidente era scattato da poco il coprifuoco e la strada era semi deserta. Dunque, al momento, resta inspiegabile la causa della collisione tra le due vetture.


La notizia del decesso del tifoso giallazzurro ha lasciato parenti ed amici nel più completo sgomento. Tanti su Facebook i messaggi struggenti rivolti al caro Ernesto. «Ciao leone rimarrai sempre nei nostri cuori, non ti dimenticheremo mai». Questo uno dei post pubblicato dagli amici della Curva Nord in cui Caperna era sempre presente. Anche il Supino Club Frosinone calcio ha voluto tramite un post unirsi al dolore per la perdita del tifoso e amico Ernesto, una persona leale e generosa che aveva sempre una parola buona per tutti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA