Alatri, gli alunni dell'Ipia "Pertini" al Maker faire con l'auto ecologica "Solaria"

Alatri, gli alunni dell'Ipia "Pertini" al Maker faire con l'auto ecologica "Solaria"
di Andrea Tagliaferri
3 Minuti di Lettura
Giovedì 7 Ottobre 2021, 09:22 - Ultimo aggiornamento: 12:40

Solaria, l'auto ecologica realizzata dall'Istituto professionale IPIA Pertini di Alatri, sarà esposta alla kermesse internazionale Maker Faire 2021 Rome. Il progetto della scuola guidata dalla dirigente Annamaria Greco, è stato scelto dai giudici della che si terrà nella capitale dall'8 al 10 ottobre presso il Gasometro. A raccontare il progetto saranno il professore di Laboratori tecnologici, Fernando Rea, e due studenti del IV° A IPIA, Gianpaolo e Davide. SOLARIA nasce dal desiderio di docenti e studenti dell'Istituto professionale Meccanico dell'IIS Sandro Pertini di Alatri di realizzare un auto innovativa seguendo la tendenza delle case costruttrici di automobili nel realizzare modelli ibridi o totalmente elettrici.

Il prototipo è stato realizzato interamente dagli studenti nel corso degli anni, è stato pensato per essere interamente elettrico ed è alimentato da un motore elettrico a corrente continua con 1000 W di potenza. Due batterie da 100 A/h vengono ricaricate o con la corrente elettrica di casa o all'esterno con l'ausilio di 2 pannelli fotovoltaici da 1,50 metri quadri. Una volta definito il progetto, attraverso il problem-solving, gli studenti si sono cimentati nella realizzazione di tutte le parti meccaniche, del telaio in ferro, impianto frenante, elettrico ed elettronico. Con l'aggiunta di pannelli fotovoltaici hanno ottenuto energia per ricaricare le batterie.

Rispetto alla prima versione questo nuovo modello ha parecchie novità e migliorie come i freni idraulici avantreno, la strumentazione di bordo (indicatore del livello di carica della batteria; conta ore, amperaggio batteria), la verniciatura totale e l'arricchimento con cromature e autoadesivi con un occhio attento anche all'altro tema importante, la sicurezza. Sono stati aggiunti, infatti, diversi dispositivi che rendono la vettura più sicura come gli specchietti retrovisori, roll-bar e l'indicatore luminoso anteriore e posteriore.

«I 19 studenti della quarta A dell'IPIA Meccanico del nostro istituto- racconta il docente- sono molto motivati nell'affrontare sfide nuove e proposte innovative. Sono molto sensibili alle problematiche ambientali ma particolarmente interessati a tutto ciò che ruota intorno al mondo dei motori: sono curiosi, propositivi e non si arrendono di fronte ai problemi. Sono collaborativi, sanno condividere compiti e responsabilità, consapevoli che il lavoro di squadra è l'arma vincente».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA