Famiglia narcotizzata e derubata in casa, nuova ondata di furti nel Sorano

Famiglia narcotizzata e derubata in casa, nuova ondata di furti nel Sorano
di Roberta Pugliesi
3 Minuti di Lettura
Domenica 13 Novembre 2022, 07:48

Narcotizzati e derubati dai ladri. Torna l'incubo furti nella media valle del Liri e in quella di Comino dove nelle ultime ore si sono registrati almeno due furti ed un tentato a Castelliri e a Casalvieri. Il fatto più grave si è verificato in località Spica, nel comune di Castelliri, dove i malviventi, nella notte tra venerdì e sabato, hanno agito tra le due e le tre. Incappucciati e con il volto travisato, hanno oltrepassato l'alta recinzione di un complesso immobiliare e dopo aver attraversato il piazzale si sono arrampicati lungo la facciata di uno degli edifici utilizzando i discendenti. Poi hanno forzato una finestra e sono entrati nell'abitazione. All'interno c'erano i proprietari che stavano dormendo.

I ladri utilizzando il gas narcotizzante hanno agito indisturbati mettendo a soqquadro tutte le stanze e rovistando ovunque. Hanno portato via pochi oggetti di valore per un bottino piuttosto magro e sono fuggiti via facendo perdere le tracce. Al risveglio per i proprietari l'amara sorpresa.Hanno visionato le telecamere di videosorveglianza che hanno immortalato i malviventi in azione. Hanno quindi allertato immediatamente le forze dell'ordine che si sono recate sul posto per un sopralluogo e per prelevare le registrazioni delle telecamere che saranno utili alle indagini. Purtroppo, i ladri avevano il volto camuffato ed erano incappucciati.

A Casalvieri, invece, si è registrato un tentato furto in pieno giorno in un'abitazione in una zona isolata del paese. In questo caso il ladro avrebbe citofonato per vedere se all'interno vi fosse qualcuno. Quando il proprietario ha aperto la porta il ladro si è dato alla fuga.

Probabilmente lo stesso malvivente si è poi spostato in un'altra villetta in zona Sorelle dove, invece, approfittando del fatto che nessuno dei proprietari fosse in casa ha agito indisturbato riuscendo ad entrare nelle stanze e mettendo a soqquadro ogni cosa. In questo caso, è riuscito a portare via dei preziosi e del denaro. I carabinieri della locale stazione hanno avviato immediatamente le indagini.

L'ondata di furti sta provocando notevole allarme sociale ancora una volta in tutto il territorio. Crescono i timori nella popolazione che chiede maggiori controlli da parte delle forze dell'ordine non più soltanto nelle ore notturne ma anche in quelli diurne.

«Ogni anno, nelle settimane che precedono il Natale, i ladri tornano a colpire. Non ci sentiamo tranquilli nemmeno stando in casa. Sono spregiudicati e non temono più nemmeno la presenza dei proprietari all'interno. Come facciamo a difenderci? Chi ci tutela?» lamentano molti cittadini. A tal proposito sono stati intensificati i controlli su tutto il territorio.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA