Domani l'addio a Gianmarco, il ragazzo che difese Emanuele Morganti e si è tolto la vita

Gianmarco Ceccani
di Giovanni Del Giaccio
2 Minuti di Lettura
Giovedì 23 Maggio 2024, 13:24 - Ultimo aggiornamento: 13:25

Sono in programma domani, venerdì 24 maggio, le esequie di Gianmarco Ceccani, il ventisettenne che nei giorni scorsi si è tolto la vita in un locale di alcuni parenti ad Alatri, località Tecchiena. La cerimonia è in programma alle 16 nella chiesa di Maria Santissima Regina, a Tecchiena Castello.

 Una notizia che ha sconvolto la comunità, dove Gianmarco era cresciuto ed era benvoluto da tutti. In uno striscione affisso dagli amici si parla di «bontà e sensibilità».

Gianmarco la notte tra il 25 e il 26 marzo del 2017 aveva difeso dal "branco" l'amico Emanuele Morganti, purtroppo inutilmente. 

A lui era profondamente legato, aveva successivamente sposato la sorella con la quale ha avuto un figlio che porta il nome dell'amico ucciso quella notte. Lo stesso Gianmarco aveva raccontato agli investigatori e in aula, durante il processo, cosa era accaduto.

Ora nessuno riesce a dare una spiegazione al suo gesto, c'è incredulità tra familiari e amici, mentre l'autopsia che si è svolta ieri nell'ambito dell'inchiesta aperta dalla Procura di Frosinone e seguita dai carabinieri ha confermato il decesso per impiccagione. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA