Frosinone, nuove assunzioni all'Asl: in arrivo
31 medici e 80 infermieri

Lunedì 14 Gennaio 2019 di Vincenzo Caramadre
Gli ospedali Ciociari, da Frosinone a Cassino, passando per Sora e Alatri, negli ultimi 10 anni sono rimasti ingessati dalla carenza di personale medico ed infermieristico: ora arriva la svolta.
Nelle prossime settimane  saranno assunti 31 medici e 80 infermieri.
L’annuncio è arrivato ieri mattina dall’assessore regionale alla Sanità e Integrazione Sociosanitaria Alessio D’Amato.
Una boccata di ossigeno vitale per gli ospedali della Provincia di Frosinone che, dopo la fine del commissariamento e lo sblocco del tour over, ora intravedono nuove prospettive.
Sono stati deliberati e saranno pubblicati sul bollettino ufficiale della Regione Lazio di domani (15 gennaio) i bandi di concorso dell’Asl di Frosinone per un totale di 24 posti distribuiti tra psichiatria, ortopedia, neurochirurgia, neonatologia e medicina e chirurgia d’accettazione e d’urgenza.
Sono inoltre in valutazione ulteriori bandi per un totale di 7 posti per radiologia, chirurgia generale e malattie dell’apparato respiratorio.
Ma non solo medici. L’Asl di Frosinone ha anche aderito al bando di Mobilità nazionale per l’assunzione di 80 infermieri.
“La pubblicazione dei bandi - ha spiegato il commissario Macchitella - è la diretta conseguenza del piano assunzionale che abbiamo redatto lo scorso mese di novembre.
Un piano che va a tamponare le maggiori criticità negli ospedali di Frosinone, Cassino e Sora. Ci sarà il potenziamento dell’emergenza ma anche nella specialistica”. Ma, come accennato, non solo medici anche nuovi infermieri negli ospedali ciociari. C’è stata l’adesione al bando di mobilità nazionale per la stabilizzazione di una ottantina di infermieri.
“Gli infermieri che saranno assunti - ha aggiunto Macchitella - sono una ottantina, distribuiti nei vari ospedali”.
Un piano delle assunzioni reso operativo dalla Regione Lazio.
“Stiamo mettendo in campo uno sforzo importante per garantire e implementare l’assistenza sanitaria del territorio”, ha spiegato l’assessore alla Sanità e l’Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio, Alessio D’Amato.
“Con le nuove assunzioni si apre una nuova stagione di concorsi pubblici. Ad oggi sono già 1.800 le trasformazioni da contratti a tempo determinato in contratti a tempo indeterminato avvenute attraverso le procedure delle cosiddette norme Madia, mentre le nuove assunzioni di personale medico e sanitario ammontano a circa 1.000 unità reclutate attraverso concorsi pubblici. Dobbiamo proseguire su questa strada per dare certezze ai tanti professionisti e un servizio sempre migliore ai cittadini”.
Un piano, sul quale ha espresso la totale soddisfazione il consigliere regionale, capogruppo del Pd, Mauro Buschini.
"Intervenire con nuove assunzioni di personale medico per accrescere il numero e la qualità delle prestazioni sanitarie in provincia di Frosinone era al centro della programmazione regionale. Dalle parole ai fatti: si apre una nuova stagione di concorsi pubblici e sono in arrivo 31 nuovi medici distribuiti negli ospedali della Ciociaria. I professionisti - ha concluso - implementeranno le piante organiche dei nostri ospedali: nuovo personale che garantirà un ulteriore passo verso una sanità adeguata alle esigenze dei cittadini. Ci sono  ancora criticità, vogliamo continuare a lavorare per risolverle al meglio”. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Chi tira tardi per spiare i cellulari

dei figli, con l’incognita password

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma