Meccanico morto schiacciato sotto un camion, Cristian Marchesini lascia tre figli

La vittima è Cristian Marchesini, 38 anni, di Supino: era impegnato a sostituire una ruota

Meccanico morto schiacciato sotto un camion, Cristian Marchesini lascia tre figli
di Emiliano Papillo
3 Minuti di Lettura
Venerdì 14 Gennaio 2022, 11:04 - Ultimo aggiornamento: 15 Gennaio, 12:14

Era andato per soccorrere un camionista rimasto in panne nel parcheggio all'aperto antistante l'area commerciale Carrefour di Frosinone a causa dello scoppio del pneumatico anteriore sinistro, ma è rimasto schiacciato dal peso del grosso mezzo. È morto così all'età di 38 anni, compiuti un mese fa, Cristian Marchesini, meccanico di Supino. Lavorava all'officina Volvo del capoluogo.

La tragedia si è consumata ieri mattina intorno alle ore 10, quando un camionista ciociaro, che trasportava bottiglie d'acqua all'interno di un autocarro, è arrivato al parcheggio Carrefour per le operazioni di carico e scarico. All'improvviso però il pneumatico anteriore sinistro è scoppiato. Il mezzo ha fatto alcuni metri prima di fermarsi. Il camionista con il pneumatico a terra, si è fermato scendendo dal mezzo. Ha chiamato l'assistenza e sul posto. Sul posto è arrivato Cristian Marchesini, un meccanico molto esperto, professione che esercita fin da ragazzo. Cristian ha montato il cric per alzare il mezzo pesante, ma le sospensioni dell'autocarro hanno ceduto e Cristian è rimasto schiacciato morendo sul colpo.

Sul posto sono arrivati nel giro di pochi minuti i sanitari del 118, la polizia stradale e i vigili del fuoco. Per Cristian non c'è stato nulla da fare. Poco dopo anche il magistrato di turno che ha disposto il sequestro della salma sulla quale verrà effettuata l'autopsia e dell'autocarro. Gli accertamenti dovranno chiarire se si sia trattato di un incidente magari causato da una manovra errata nel sollevare il camion, oppure se la caduta improvvisa del mezzo pesante sia legata a qualche problema di natura meccanica.

La notizia della morte di Cristian è arrivata subito a Supino dove il 38enne era molto conosciuto. Tutti lo ricordano come un meccanico molto esperto, oltre un grande appassionato di motori. Cristian era il primo di due figli di Marina. Aveva preso il cognome della mamma. Era sposato con due bambine, poi separato si era accompagnato con una ragazza di Supino da cui ha avuto un altro bimbo. Abitava a Supino. Da ragazzo era cresciuto nella zona della Morolense vicino al ristorante Vaco. Tanti i messaggi di cordoglio e vicinanza alla famiglia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA