Frosinone, auto perde gasolio e va a fuoco: centro storico bloccato per ore

Frosinone, auto perde gasolio e va a fuoco: centro storico bloccato per ore
di Matteo Ferazzoli
3 Minuti di Lettura
Domenica 14 Novembre 2021, 10:55 - Ultimo aggiornamento: 12:56

Ci risiamo, ancora una volta Frosinone bloccato per una perdita di gasolio da un veicolo. Paura e caos ieri pomeriggio nel centro storico.

Un'auto, una Mercedes grigia, poco prima di arrivare in piazza Garibaldi ha preso fuoco. Il conducente ha avuto la prontezza di scendere dal veicolo e farsi dare un estintore da un commerciante. Così è riuscito a tenere a bada le fiamme. Poco dopo sono arrivati i vigili del fuoco che hanno definitivamente spento l'incendio.

Tanta la preoccupazione delle persone che in quel momento si trovano in piazza Garibaldi e hanno assistito alla scena. Riccardo, che ha un'attività nella zona, racconta: «Le fiamme hanno avvolto le gomme dell'automobile. In tutta la zona, poi, si è espanso un odore molto acre».

Spento l'incendio, si è appurato che le fiamme erano state innescate da una perdita di carburante che aveva interessato in particolare il tratto che va da piazza Risorgimento a piazza Garibaldi e, in maniera più lieve, via Fosse Ardeatine.

Immediatamente diverse strade della parte alta sono state subito interdette al traffico. A coordinare gli interventi il vicecomandante della Polizia Locale, Giancarlo Tofani, con l'ausilio della Protezione civile e, nelle prime fasi, anche di mezzi della polizia e dei carabinieri.

Traffico impazzito

Il traffico della parte alta del capoluogo è andato in tilt. Considerando poi che, nel pomeriggio di sabato, sono molte le persone che escono e frequentano il centro storico.

I disagi maggiori si sono registrati nella zona di viale Marconi, vicino la chiesa di Sant'Antonio. La fila auto incolonnate per salire nel centro storico, in alcuni momenti, è arrivata fino a viale America Latina. Clacson impazziti e nervosismo. Subito dopo la chiusura delle strade, già da prima delle 18, si sono messi all'opera gli operatori del Soccorso Stradale dell'Automobile Club d'Italia (Aci).

Gli addetti ai lavori hanno cosparso il manto stradale, iniziando dalla zona più limitrofa a piazza Risorgimento fino ad arrivare a piazza Garibaldi, con un assorbente per sostanze oleose ecologico in gergo filler- che, dopo aver assorbito il liquido, è stata raccolto. Poi, ad esser soggetta all'intervento anche la lunga via Fosse Ardeatine. In serata, verso le 20.30, le strade sono state riaperte in tutta sicurezza.

Il precedente in via Aldo Moro

Quanto successo ieri sera nella parte alta della città ricorda, ovviamente, quanto accaduto poco meno di un mese fa nella parte bassa del capoluogo. Anche in quel caso laperdita di una sostanza oleosa lungo via Aldo Moro ha paralizzato il centro per un giorno e mezzo. È stato necessario l'intervento dell'Aci con la stessa tipologia di azione portata avanti ieri sera. Intanto, come per il conducente dell'autocarro, anche il conducente della Mercedes dovrà risarcire tutte le spese occorse per la bonifica.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA