Frosinone, inaugurata la piscina Ex Enal, Ottaviani: «Tornerà a splendere come anni fa»

Frosinone, inaugurata la piscina Ex Enal, Ottaviani: «Tornerà a splendere come anni fa»
di Matteo Ferazzoli
4 Minuti di Lettura
Giovedì 22 Luglio 2021, 08:03 - Ultimo aggiornamento: 23 Luglio, 11:34

La piscina ex Enal, “il mare di Frosinone”, come veniva definita anni fa, già da 2 settimane, dopo esser piombata lungamente in uno stato di incuria ed abbandono, ha riaperto i battenti.

Nella giornata di ieri è però arrivata l’inaugurazione ufficiale. Prima di tagliare il consueto nastro tricolore, c’è stata la benedizione da parte di Don Fabio della Parrocchia Sacro Cuore ed un momento di preghiera.

Subito dopo, verso le 18 e 30, il taglio inaugurale. Oltre che un gruppo di cittadini, accorsi all’evento, erano presenti anche diversi consiglieri comunali, il sindaco di Frosinone, Nicola Ottaviani, l’assessore ai Lavori Pubblici, Fabio Tagliaferri e, per “NuovEnal”, la società che gestisce l’impianto, il presidente Roberto Frioni e Daniele Sistopaoli di Trascoop.

«In un momento in cui bisogna dare un segnale di concretezza – ha dichiarato il sindaco Ottaviani- vedere ripartire un’opera come questa, che si attendeva da più 15 anni, scalda i cuori e dà la possibilità a tutti di credere che, se i progetti vengono portati avanti con lucidità, coerenza, e gestione sana delle risorse, possono arrivare a meta». Il sindaco, poi, ha ringraziato l’Amministrazione comunale e i nuovi gestori della piscina. «Sono sicuro – ha aggiunto- che questo centro ritornerà a splendere come tanti anni fa. La raccomandazione è tutelare quello che è stato fatto, ossia una struttura che rende accessibile lo sport a tutti».

Nella giornata di inaugurazione, tra l’altro, e come già deliberato in passato, il complesso è stato intitolato ad Ernesto Cardamone, ex presidente dell’Enal, colui che, molti anni fa, fece costruire sia la piscina che i campi da tennis.

Grande soddisfazione per la riapertura è stata espressa anche dall’assessore ai Lavori Pubblici Fabio Tagliaferri: «Questa struttura potrà essere fruita al massimo da tutta la cittadinanza. La realizzazione di quest’opera costituisce una vittoria di tutti i cittadini: il complesso, ubicato nel popoloso quartiere del Sacro Cuore, tornerà ad essere un punto di riferimento di tutto il capoluogo».

Nell’ex Enal, infatti, oltre che la riqualificazione completa delle 2 piscine, sono stati realizzati anche nuovi spogliatoi, un bar ed un punto vendita di articoli sportivi. L’entrata, tra l’altro, è in via Po. E, come spiegano i gestori stessi, da parte loro c’è l’intenzione di realizzare, in futuro, anche la copertura della piscina mentre quella per i campi da tennis verrà realizzata già nel prossimo inverno. In aggiunta, i gestori stanno pensando anche di realizzare eventi e iniziative extra-piscina, come, ad esempio, le presentazioni di libri. In futuro, tra l'altro, potrebbe aprire anche un punto ristoro, per cenare a bordo piscina.

«L’avventura era quella di riaprire una struttura chiusa da tanti anni – ha spiegato Roberto Frioni di NuovEnal – e ci siamo riusciti. Speriamo di poterla migliorare ancora, con l’aiuto di tutti, nella speranza di poter dare a tutti un posto dove divertirsi e rilassarsi».

Per quanto riguarda le tariffe d’ingresso alla piscina, invece, e un ipotetico contributo comunale, il sindaco Ottaviani ha spiegato: «Le tariffe vengono applicate dal gestore. All’interno degli accordi di massima, il profilo del calmieramento del prezzo è stato messo al primo posto. Ma l’Amministrazione non può sostituirsi ai privati e se intervenisse su quello che è un proprio impianto, sborsando ulteriori contributi a favore di chi entra nella struttura, andrebbe a violare le regole del mercato che riguardano altri impianti presenti in città. Abbiamo ottenuto una sorta di vera e propria convenzione sul rispetto del tetto massimo che si dovrà praticare. Più di questo, ad un’Amministrazione che, per tanti anni, non ha avuto un euro da Enti sovraordinati, non si possa certamente richiedere».

© RIPRODUZIONE RISERVATA