Frosinone, il cantautore
Luca Barbarossa incanta
al festival dei Conservatori

Lunedì 9 Luglio 2018
Partenza da record per la sesta edizione del Festival nazionale ed europeo dei Conservatori di musica – città di Frosinone. La serata inaugurale di sabato ha visto, infatti, la suggestiva location di piazzale Vittorio Veneto gremita da una platea attenta e appartenente a ogni età.
Un momento particolarmente emozionante si è avuto con le parole del Prefetto Emilia Zarrilli, da poco nominata rappresentante del governo nella sede di Pistoia, che ha rivolto un emozionante saluto alla platea presente (e alla provincia intera).
«Il Festival nazionale ed europeo dei Conservatori di musica – ha dichiarato il sindaco, Nicola Ottaviani – è un’iniziativa su cui la nostra amministrazione e il “Refice”, una delle eccellenze del nostro territorio, hanno scommesso sei anni fa. Il festival è l’unica realtà a premiare il merito, il sacrificio e l’impegno dei ragazzi, che, dopo aver studiato tutto l’anno si cimentano, a Frosinone, in un’esperienza importante e formativa: quella del contatto con il grande pubblico. Grazie a loro, il nome della nostra città sarà sulla ribalta nazionale per tutto il mese di luglio, perché il nostro capoluogo, promotore di un format senza pari in tutta Europa, è divenuto nel tempo un punto di riferimento nell’ambito musicale».
È stata poi la volta di Luca Barbarossa, ospite d’onore dell’edizione 2018. « Puntare sulla musica, come ha fatto la città di Frosinone con questo evento - ha detto - , è un gesto di grande valore: i musicisti, del resto, non sono mai dei bulli, perché chi possiede una grande passione e ama la bellezza, presenta anche una sensibilità particolare che, nella vita, aiuta a rapportarsi in modo sano con gli altri».
Barbarossa ha poi imbracciato la chitarra, incantando il pubblico presente con l’esecuzione di suoi brani più famosi.
Il festival tornerà giovedì 12 luglio, con le prime formazioni in gara, a partire dalle ore 21.15 in piazzale Vittorio Veneto. Il calendario degli appuntamenti è decisamente ricco: fino al 29 luglio, si esibiranno 27 gruppi. Tra allievi e docenti, calcheranno il palco 150 artisti, mentre saranno 16 le città coinvolte, italiane e non. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Nazionale: tra importanti verifiche e ricerca di novità

di Massimo Caputi