Impresa Frosinone a Cittadella, Nesta: «Con l'acqua alla gola diamo il meglio»

Giovedì 6 Agosto 2020 di Alessandro Biagi
Alessandro Nesta

Dopo essere stato l’obiettivo principale per le critiche piovute sulla squadra per il pessimo finale di regular season, Alessandro Nesta al gol di Ciano è stato tra coloro che maggiormente hanno esultato. Nel dopo gara la sua soddisfazione non si attenua: «La squadra ha dimostrato un grande cuore e che quando è con l’acqua alla gola riesce sempre a tirar fuori il meglio di se – ha commentato l’allenatore giallazzurro ai microfoni del Media Center della società canarina -. Sono contento per i ragazzi perché se lo meritano e ce l’hanno sempre messa tutta. Il calcio è questo. Riesci a tirar fuori dentro di te qualcosa che a volte nemmeno conosci e poi le cose capitano perché le cerchi».

Cosa ha pensato sullo 0-2 per loro? «Un po di sconforto lo abbiamo avuto tutti, ma appena ha segnato Salvi loro hanno traballato e poi sul due pari la partita è andata dalla nostra parte. Poi – continua Nesta -, quando hai giocatori come Ciano e Dionisi che hanno fatto due gol impressionanti, senza nulla togliere a Salvi, tutto è diverso».

Una risposta alle critiche piovute dopo le recenti ultime prestazioni? «Le critiche per chi fa questo lavoro ci stanno. Ognuno dice quello che vuole, io faccio il mio lavoro, spero di farlo il meglio possibile, poi se qualcuno critica … vabbè».

Ai microfoni del Media Center anche il centrocampista Raffaele Maiello, autore di una bella prova al Tombolato: «Spero di continuare così e di fare ancora meglio. Sono consapevole che dopo la sosta ho fatto un po di fatica, però pian piano sto facendo meglio».

Risultato giusto? «Penso che oggi la squadra ha dimostrata tanto. Siamo stati al centro delle critiche, ma va bene così perché siamo consapevoli che dopo il lockdown abbiamo fatto male, ma stasera abbiamo dimostrato di essere buoni calciatori ed ottimi uomini. E’ stata una vittoria di tutti, ma sono contento soprattutto per Camillo (Ciano ndr) e Federico (Dionisi)».

Può essere la scintilla definitiva questa vittoria? «Me lo auguro sperando che il peggio sia passato. Mi auguro che questa vittoria ci lanci sia a livello mentale che fisico. Ce lo meritiamo perché abbiamo fatto comunque un grande campionato e vi assicuro – conclude Maiello -, che non è stato facile giocare dopo la sosta. La squadra ha sofferto, ora mi auguro di arrivare fino in fondo».

Ultimo aggiornamento: 09:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA